Home / News / 37 anni di “2112”

37 anni di “2112”

Rush - 2112

Il 20 aprile del 1976 i Rush pubblicano il loro quarto album in studio, 2112. L’album è considerato il primo album del periodo prog del “Sacro Triumvirato” canadese, che include anche i successivi “A Farewell to Kings”, “Hemispheres” e prosegue almeno fino a “Signals”.

Geddy Lee (basso, voce), Alex Lifeson (chitarra) e Neil Peart (batteria, percussioni) realizzano quello che da molti viene considerato il capolavoro assoluto dei Rush, proponendo la loro personale idea di prog rock. Sin dalla suddivisione dei brani, infatti, si delinea la tipica struttura progressiva, con un brano, la suite “2112”, che con i suoi oltre venti minuti occupa per intero il lato A del disco. Proprio in questo brano vengono fuori tutte quelle qualità che andranno a creare il marchio di fabbrica della band: la voce acuta di Lee, i soli tecnici di Lifeson e il drumming pirotecnico di Peart. Come lo stesso titolo lascia intendere, il brano (e più in generale l’album) è ambientato in un futuro distopico in cui la musica viene messa al bando.

L’opera si avvale di numerose citazioni (letterarie, musicali, iconografiche, ecc.) che ne accrescono lo spessore e la portata. La stessa immagine dell’uomo nudo di schiena di fronte ad un pentacolo, posta sul retro di copertina dell’album (che diventerà il logo storico della band), è tratta dal testo di “The Temples Of Syrinx”.

Nel prosieguo dell’album le ambientazioni fantascientifiche si combinano a temi di stretta attualità come il consumo di sostanze stupefacenti (“Passage To Bangkok”) e a soluzioni musicali malinconiche e sognanti (“The Twilight Zone”, “Tears”), ma anche ad impennate hard rock (“Lessons”).

Un album importantissimo per i Rush e anche per il progressive rock.

Check Also

eventi-della-settimana-hamelinprog

Eventi della settimana | 07/08 – 13/08

Eventi in programma dal 7 agosto al 13 agosto: 07/08 PFM a Castelnuovo di Garfagnana …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *