Home / Artisti e gruppi / Albergo Intergalattico Spaziale

Albergo Intergalattico Spaziale

Albergo Intergalattico SpazialeGli Albergo Intergalattico Spaziale sono un duo formato da Giacomo “Mino” Di Martino e sua moglie Edda “Terra” Di Benedetto.

Dopo l’importante parentesi con i Giganti, con cui, tra l’altro, pubblica l’album “Terra in bocca (poesia di un delitto)”, Di Martino intraprende lo studio della musica d’avanguardia.

Dopo un periodo poco felice, l’artista (nel 1975), insieme alla moglie, Franco Battiato, Juri Camisasca, Lino “Capra” Vaccina e Roberto Mazza, crea il progetto Telaio Magnetico. Con il Telaio, sempre nel 1975, è realizzata una tournèe a sostegno del partito Radicale e del loro messaggio antinucleare, e Di Martino inizia a mettere in pratica i propri studi.

Ancora nel 1975, i due coniugi, aprono nel quartiere Trastevere a Roma un locale denominato Albergo Intergalattico Spaziale (da cui poi prendono il nome per le loro esibizioni), in cui sviluppano le proprie idee proponendo serate a base di musica, teatro e proiezioni video tutte in stile avanguardistico.

In questi anni, intanto, il duo ha intrapreso la creazione di proprie opere, alcune delle quali vedranno la luce solo nel 2009, e le propone nei live. Poi, nel 1976, entra nell’orbita della EMI e viene proposto loro la realizzazione di un album. Terminato il lavoro di studio, la stessa etichetta si rifiuta di pubblicarlo e risolve il contrato.

Gli artisti, per nostra fortuna, non si danno per vinti e, grazie anche al locale che garantisce loro un buon reddito, riescono a recuperare dalla EMI i diritti e le matrici dei brani, così nel luglio del 1978 stampano (con l’aggiunta di altri brani) Albergo Intergalattico Spaziale.

L’opera è completamente incentrata sull’utilizzo delle tastiere di Di Martino, le quali richiamano sia le idee sviluppate con il Telaio Magnetico, sia il Battiato sperimentale e i corrieri cosmici, e sulla straordinaria voce della Di Benedetto.

Negli anni seguenti i due continuano le loro sperimentazioni, prima di intraprendere progetti solisti e tentare altre strade. Di Martino, tra gli altri, ha pubblicato un disco nel 1984, Alla periferia dell’impero, ha realizzato (con Tommaso Leddi degli Stormy Six) uno spettacolo teatrale, Le campane del gloria, basato sulle poesie del regista Pier Paolo Pasolini, e scritto canzoni per altri interpreti (per esempio Alice e Giuni Russo). La Di Benedetto ha realizzato un singolo nel 1982, Angeli e dinosauri/Silenzio, il tempo gira, e preso parte all’album di Claudio Rocchi “ Lo scopo della luna” del 1994.

Nel 2009 la Giallo Records dà alle stampe “Angeli di solitudine” – Provini inediti 1974/1996, una raccolta di brani registrati in quei poco più di venti anni dai due artisti e mai pubblicati.

 

Formazione:

Giacomo “Mino” Di Martino: tastiere

Edda “Terra” Di Benedetto: voce

 

Discografia:

1978 – Albergo Intergalattico Spaziale (LDM CT 001)

1994 – Albergo Intergalattico Spaziale (ristampa del primo album con un brano aggiuntivo – Musicando MUS 011)

2009 – “Angeli di solitudine” – Provini inediti 1974/1996 (Giallo Records MMM 115)

Fotogallery

  • Albergo Intergalattico Spaziale
  • Albergo Intergalattico Spaziale

Check Also

trauma forward

Trauma Forward

Trauma Forward è un progetto nato nel 2012 dalle menti di Davide Lucioli e Jacopo Bucciantini, …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *