Home / News / And the Stars above – In arrivo il nuovo album degli Armonite

And the Stars above – In arrivo il nuovo album degli Armonite

And the Stars above – In arrivo il nuovo album degli ArmoniteGli Armonite, il collettivo musicale guidato dal compositore Paolo Fosso e il violinista Jacopo Bigi, firmano con l’etichetta indie Cleopatra Records di Los Angeles per la pubblicazione del loro nuovo album “And the Stars above“.

La musica strumentale degli Armonite è perfettamente in linea con lo spirito dell’etichetta, specialmente adesso che la Cleopatra si è allargata all’industria cinematografica. Con la nuova divisione Cleopatra Entertainment, la società distribuisce, sviluppa e produce diversi film, tipicamente horror o con una forte componente musicale, da The Devil’s Domain (con Michael Madsen) a The Black Room (in programmazione su Netflix), Halloween Pussy Trap Kill! Kill! (con la voce di Dave Mustaine dei Megadeth), The 27 Club (con Todd Rundgren), England Is Mine (il biopic di Steven Morrissey), A Spasso con Bob.

“Lavorare con la Cleopatra è stato formativo”, dice Fosso, “Il team è estremamente competente e porterà gli Armonite al livello successivo. Sono sempre stato un cinefilo appassionato e mi piace l’idea di poter scrivere colonne sonore: spero che questa collaborazione ci possa aprire delle prospettive importanti”.

Come l’album precedente, “And the Stars above” è un mix di violino elettrico, basso, batteria e tastiera, incentrato sulla potenza espressiva del violino suonato da Jacopo Bigi. Ad interpretare le musiche composte da Paolo Fosso, si aggregano anche Colin Edwin (già Porcupine Tree) e Alberto Fiorani al basso; Corrado Bertonazzi, Emiliano Cava e Jasper Barendregt alla batteria.

Il sound dell’album è orientato alla colonna sonora con elementi di immediata orecchiabilità. “Consumiamo kili di musica tutti i giorni, non riusciamo a restare ancorati a un genere solo”, dice Fosso, “In generale, è un album rock ma con rimandi di vario genere, soprattutto alla colonna sonora”.

Nel corso dell’album appare e scompare una flebile voce femminile, che emerge nel primo e unico brano cantato, “Clouds collide”: racconta la storia di una ragazza che si perde tra i ricordi del tempo.

And the Stars above” è un viaggio di 12 tracce, che parte da “The March of the Stars” ispirato al Paradiso di Dante e termina con “Ghosts”. L’album ospita anche due tracce bonus: un brano poliritmico per pianoforte solo, “The Fire Dancer”, e il quartetto d’archi “A Playful Day”.

“Sarà un album particolare”, dice Fosso, The Sun Is New Each Day era compatto e aggressivo… “And the Stars above” è vario, con atmosfere e generi diversi. C’è qualcosa di indie in questo nuovo lavoro che non abbiamo mai esplorato prima”.

La pubblicazione di “And the Stars above” è prevista in tarda primavera.

Tracklist:

  1. The March of the Stars
  2. Next Ride
  3. District Red
  4. Plaza de España
  5. Clouds collide
  6. Blue Curaçao
  7. By heart
  8. Freaks
  9. By the Waters of Babylon
  10. The usual drink
  11. What’s the Rush?
  12. Ghosts
  13. [Bonus Track] A Playful Day (for Strings Quartet)
  14. [Bonus Track] The Fire dancer (for Piano solo)

Musica composta e arrangiata da Paolo Fosso

Eseguita dagli Armonite

  • Jacopo Bigi – violino elettrico ed acustico
  • Paolo Fosso – piano and tastiere

con

  • Colin Edwin (The March of the Stars, District Red, Freaks, By the Waters of Babylon, What’s the Rush?, Ghosts); Alberto Fiorani (Next Ride, Blue Curaçao, By heart) – basso
  • Giacomo Lampugnani (Plaza de España, Freaks); Gianmarco Straniero (By the Waters of Babylon) – contrabbasso
  • Corrado Bertonazzi (The March of the Stars, District Red, Blue Curaçao, Freaks, What’s the Rush?, Ghosts); Emiliano Cava (Next Ride, Plaza de España, By heart); Jasper Barendregt (By the Waters of Babylon) – batteria
  • Maria Chiara Montagnari (The March of the Stars, Clouds collide, By the Waters of Babylon) – voce
  • Diletta Fosso (Ghosts) – voce bianca
  • Marcello Rosa (District Red); Gabriele Montanari (The March of the Stars, A Playful Day) – violoncello
  • Quartetto Indaco: Eleonora Matsuno, violino; Jamiang Santi, violino; Francesca Turcato, viola; Cosimo Carovani, violoncello (District Red) – quartetto d’archi
  • Jacopo Bigi suona anche la viola (District Red, Ghosts) e l’ukulele (By the Waters of Babylon). Fischia su ‘Freaks’ e suona sia la viola che il violino su ‘A Playful Day’.

Per maggiori info: www.armonite.com

Check Also

Blerum Blerum – Il nuovo album dei Rinunci a Satana

Blerum Blerum – Il nuovo album dei Rinunci a Satana?

Secondo album composto arrangiato e suonato dai Rinunci a Satana?,  prodotto da Fabio Intraina al …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *