Home / Artisti e gruppi / Arabs in Aspic

Arabs in Aspic

Arabs in Aspic - band 01

Gli Arabs in Aspic si formano nel 1997 a Trondheim, in Norvegia, dall’incontro tra Jostein Smeby (chitarra, voce) e Tommy Ingebrigtsen (tromba, Theremin). La loro comune passione per l’hard prog e l’heavy rock anni ’70, in particolare per i Black Sabbath, li spinge ad arricchire il loro sound di varie sfumature, fino a creare una personale miscela di hard prog, dark prog, stoner rock e rock psichedelico. La formazione si completa con gli innesti di Magnar Krutvik (Hammond), Eskil Nyhus (batteria) e Terje Nyhus (basso).

L’ingresso del tastierista Stig Kvam-Jørgensen, con il conseguente passaggio di Krutvik alla chitarra acustica e al synth, amplia lo spettro sonoro del gruppo grazie all’impiego di Hammond, Mellotron, Rhodes.

Dopo alcuni anni di attività e due pubblicazioni, “Progeria” nel 2003 e “Far Out in Aradabia” nel 2004, la band si scioglie.

Nel 2006 Jostein Smeby, Eskil Nyhus e Stig Kvam-Jørgensen, insieme al bassista Erik Paulsen, formano i cosiddetti Arabs in Aspic II. Il rinnovato spirito compositivo porta la band a comporre nuovo materiale e realizzare numerose demo.

Nel 2009 la band entra nello studio del leggendario chitarrista dei TNT, Ronni Le Tekrø, e registra il terzo album “Strange Frame of Mind”, con mastering a cura di Tommy Hansen presso i Jailhouse Studios. L’album viene pubblicato il 1° luglio 2010 e presenta un mix di stoner rock, rock psichedelico ed heavy rock anni ’70 (Black Sabbath e King Crimson dell’era Wetton).

Nel 2012, prima della pubblicazione del vinile di “Strange Frame of Mind”, la band decide di eliminare il “II” dal proprio nome e tornare all’originario Arabs in Aspic.

Nello stesso anno la Pancromatic pubblica “Progeria / Far out in Aradabia”, ristampa delle prime due opere che include anche tre tracce bonus tra cui una demo del 2006.

Grazie all’interessamento della Black Widow Records di Massimo Gasperini, il 1° maggio 2013 gli Arabs pubblicano il loro quarto album in studio, “Pictures in a Dream”.

Nel 2014 la band si rinchiude nei Børse Studios di Trondheim per registrare il quinto album, “Victim Of Your Father’s Agony”, che la Black Widow Records pubblica nel 2015.

Nello stesso anno la Crispin Glover Records dà alle stampe due EP, “Pictures In A Dream” e “Italian Class”.

Il 6 ottobre 2017 è la volta di “Syndenes Magi“, sesto album in studio del gruppo curato dalla Apollon Records e dalla Black Widow Records. L’album propone tre lunghe composizioni che risultano molto più oscure e pesanti di quelle presenti nel precedente album. La loro dinamicità ben si presta a valorizzare i contributi dei due ospiti, Alessandro Elide (percussioni) e Halvor Viken Holand (violino), mentre i testi in lingua madre riflettono la drammatica instabilità del mondo contemporaneo. In linea anche l’oscuro artwork di Julia Proszowska Lund, caratterizzato da visioni sanguinolente che rimandano ad ancestrali riti magici che confermano il significato di “Syndenes Magi“: La magia del peccato.

L’8 giugno 2018 la band dà alle stampe per la Apollon Records un 7″ con due nuove composizioni, “De Dødes Tjern” e “Step into the Fire”. Il vinile è stampato in una tiratura limitata a 500 copie (250 nere e 250 colorate).

Per maggiori info: Arabs in Aspic | Facebook

Formazione:

Jostein Smeby: chitarra, voce

Eskil Nyhus: batteria, percussioni

Stig Kvam-Jørgensen: organo, piano, synth, chitarra acustica, voce

Erik Paulsen: basso, voce

Ex membri:

Terje Nyhus: basso

Magnar Krutvik: tastiere, organo, chitarra acustica, synth

Tommy Ingebrigtsen: tromba, chitarra acustica, Theremin

Collaboratori:

Rune Sundby: voce (“Pictures in a Dream”)

Alessandro Elide: percussioni (“Syndenes Magi”)

Halvor Viken Holand: violino(“Syndenes Magi”)

Discografia:

2003 – Progeria (Børse Music CD03)

2004 – Far out in Aradabia (Børse Music CD04)

2010 – Strange Frame of Mind (Black Widow Records, BWRCD 133-2)

2012 – Progeria / Far out in Aradabia (Pancromatic, PLP 2009)

2013 – Pictures in a Dream (Black Widow Records, BWRCD 152-2)

2015 – Victims of Your Father’s Agony (Black Widow Records, BWRCD 815-2)

2015 – Pictures In A Dream (EP, Crispin Glover Records, ARAB1CGR049)

2015 – Italian Class (EP, Crispin Glover Records, ARAB2CGR056)

2017 – Syndenes Magi (Black Widow Records, Apollon Records, ARP009LP/CD)

2018 – De Dødes Tjern / Step into the Fire (7″, Apollon Records)

Fotogallery

  • Arabs in Aspic
  • Arabs in Aspic
  • Arabs in Aspic
  • Arabs in Aspic
  • Arabs in Aspic
  • Arabs in Aspic
  • Arabs in Aspic
  • Arabs in Aspic
  • Arabs in Aspic
  • Arabs in Aspic

Check Also

Oteme

OTEME

“Le terre emerse sono isole, continenti da esplorare, dove una volta che ci siamo addentrati …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *