Home / Artisti e gruppi / Avalon Legend

Avalon Legend

Avalon LegendLa band nasce come Avalon nel 1987 grazie a Salvatore Fiorello (voce), Mario Tornambé (tastiere, cori), Adolfo Pacchioni (chitarre, cori), Alessandro Crupi (basso, cori) e Lucio D’Alonzo (batteria). La musica degli Avalon Legend si rifà ad un rock abbastanza elaborato con influenze più o meno evidenti del progressive rock Italiano degli anni ’70 e dei suoni degli anni ’80-’90. I testi dei brani si muovono su due livelli: da una parte troviamo temi legati al mondo fantasy e alle saghe di Avalon e i suoi cavalieri, dall’altra si affronta l’attualità, l’esperienza umana, la sete di potere politico, gli eccessi materialistici.

Nel 2001, nonostante i vari avvicendamenti nella formazione avutisi negli anni, la band realizza il primo album, una produzione privata, Un mondo per sognare.

Tra esperienze live e cambi di formazione, il gruppo si è riformato con la “squadra natia” nel 2009, giungendo alla realizzazione del secondo album, Avalon Legend II. Un sogno per cambiare, nel 2014. Il disco contiene anche la bonus track “Killer live” classificata fra i primi dieci brani nella finalissima nel Festival Canoro Nazionale di S. Vincent del 2003.

Nel 2015 partecipa alla prima edizione del Festival Prog to Rock di Torino. Sul finire dello stesso anno Pacchioni lascia la band, il suo posto è preso, all’inizio del 2016, da Ignazio S..

Attualmente la band sta preparando il nuovo album.

Per maggiori info: sito | facebook

Formazione:

Salvatore Fiorello: voce

Mario Tornambé: tastiere, cori

Alessandro Crupi: basso, cori

Lucio D’Alonzo: batteria

Ignazio S.: chitarre, voce

Ex membri:

Adolfo Pacchioni: chitarre, cori

Pietro Beltrame: basso, cori

Discografia:

2001 – Un mondo per sognare (Produzione privata)

2014 – Avalon Legend II. Un sogno per cambiare (Autoproduzione)

Fotogallery

  • Avalon Legend

Check Also

Quartech - band 2017

Quartech

I Quartech nascono a Roma nel dicembre 2010 da un’idea di Francesco Bianchi (tastierista/compositore). Grazie …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *