Home / Artisti e gruppi / Bacio della Medusa, il

Bacio della Medusa, il

il-bacio-della-medusa

Il progetto “Art Rock Progressive” de Il Bacio della Medusa nasce nel 2002 su iniziativa di Simone Cecchini (voce, chitarra acustica), Diego Petrini (batteria, tastiere) e Federico Caprai (basso), gli ultimi due già insieme nel progetto Ornithos dal 1999.

Dopo diversi cambiamenti di organico, nel 2003 la formazione si stabilizza con l’ingresso di Eva Morelli, anch’essa proveniente dagli Ornithos (flauto traverso, sax contralto e soprano, ottavino) e Simone Brozzetti (chitarra elettrica).

Con la formazione completa vengono riarrangiati i brani creati in precedenza e nel 2004 viene registrato il primo album, con l‘aiuto anche di Angelo Petri (sax e fisarmonica): Il Bacio della Medusa. È un ottimo lavoro in cui importanti sono i riferimenti ai grandi gruppi del passato, sia nostrani sia anglosassoni.

Nel dicembre dello stesso anno la band partecipa e vince il concorso musicale perugino “Rock’in Centro”. Questa vittoria permette alla band di prendere parte alla manifestazione europea “Class Eu Rock’ Festival” (accanto a numerose band europee) svoltasi nel dicembre 2005 ad Aix-en-Provence (Francia).

Nel frattempo, nel gennaio del 2005, entra a far parte del gruppo anche Daniele Rinchi (violino). Grazie al suo ingresso, e all’apporto di nuove strumentazioni (come organo e piano), il sound della band subisce un’evoluzione e si arriva alla creazione dei nuovi brani che sfoceranno nell’album Discesa agl’inferi d’un giovane amante.

L’album, realizzato tra 2005 e 2006, è un’opera matura, raffinata e trascinante al tempo stesso. È un concept album in cui si scorgono ancora i richiami al passato, ma la mano della band risulta visibilissima. C’è un amalgama di suoni perfetta, si passa dalle atmosfere malinconiche ed oscure al prog hard o sinfonico senza scorgere una minima falla nell’intero lavoro.

Nel settembre del 2006 la band firma un contratto discografico con la Black Widow Records e nel 2008 viene ristampato il primo album e distribuito il secondo.

Intanto dal 2007 Petrini, Caprai e Morelli riprendono in mano il progetto Ornithos e iniziano a scrivere i brani che vedranno la luce nel 2012, nell’album La trasfigurazione, mentre Cecchini collabora prima con i Bluesindrome (tra 2008 e 2009) e poi partecipa al progetto Fufluns con Alfio Costa (Prowlers, Daal), Mau di Tollo (Maschera di Cera), e Guglielmo Mariotti (The Watch).

Nel 2010 la band torna in studio per registrare il brano “Fire”, tributo ad Arthur Brown. Sempre nello stesso anno Rinchi lascia la band e quest’ultima inizia a comporre i brani per il nuovo album.

Nel 2011 il gruppo lascia la Black Widow Records e approda ad un progetto sperimentale coordinato da Glare Art & Comunication che combina musica ed arte visuale.

Nello stesso anno Il Bacio della Medusa partecipa alla seconda edizione del Prog Exhibition (tenutasi il 21 e 22 ottobre 2011 al Palatendastrisce in Roma) e si esibisce accanto a nomi quali Steve Hackett, Richard Sinclair, Arti e Mestieri, New Trolls, Goblin, Balletto di Bronzo, Garybaldi e Saint Just.

Nel giugno del 2012 vede la luce il terzo album della band: Deus lo vult. È un nuovo concept album, avente come tema la prima crociata e la storia di Simplicio, un signorotto del contado di Perugia. Le sonorità sono a tratti molto più dure rispetto ai primi due album ma la qualità del lavoro resta comunque elevata.

Nel 2016 esce l’album Live che immortala il concerto del Perugia Art Rock Festival tenutosi il 25 ottobre 2015.

Formazione:

Simone Cecchini: voce, chitarra acustica 6 e 12 corde, chitarra classica, mandolino, sax tenore, cori, arpa

Federico Caprai: basso

Diego Petrini: batteria, organo, tastiere, piano, vibrafono, percussioni, mellotron

Eva Morelli: flauto traverso, ottavino, sax alto e soprano, theremin (dal 2003)

Simone Brozzetti: chitarra elettrica (dal 2003)

Ex membri:

Daniele Rinchi: violino, viola (dal 2005 al 2010)

Guest:

Angelo Petri: sax e fisarmonica (2004)

Discografia:

Album:

2004 – Il Bacio della Medusa (autoprodotto)

2008 – Il Bacio della Medusa (ristampa del primo album – Black Widow Records BWR 101)

2008 – Discesa agl’inferi d’un giovane amante (Black Widow Records BWR 102)

2012Deus lo vult (Glare Art & Communications ITCX81200800)

2016 – Live (AMS Records)

Raccolte:

2008 – Il Bacio della Medusa + Discesa agl’inferi d’un giovane amante (doppio vinile stampato in 100 copieBlack Widow Records)

2011 – Nice Pair 2011 2012 (ristampa dei primi due album – Glare Art & Communications)

Fotogallery

  • Bacio della Medusa, il
  • Bacio della Medusa, il
  • Bacio della Medusa, il
  • Bacio della Medusa, il

Check Also

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Faust & Malchut Orchestra / Fausto Bisantis

Faust & Malchut Orchestra è la band che dal 2012, porta in scena il repertorio …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *