Home / L'artista racconta / Celeste – Il risveglio del Principe – Diario di bordo, 3^ settimana

Celeste – Il risveglio del Principe – Diario di bordo, 3^ settimana

Il risveglio del Principe - Diario di bordo, 3^ settimana

QUAL FIOR DI LOTO

Inizia con oggi quella parte del diario costruito intorno alla descrizione ed alle dinamiche che hanno portato alla scrittura e alla creazione di tutti e otto i brani che costituiranno la sequenza del nuovo lavoro di Celeste “Il risveglio del Principe”.

Il primo in senso assoluto è : “Qual Fior di Loto”.

Questa composizione ha il compito di reintrodurre l’ascoltatore nelle atmosfere che furono del primo album “Principe di un giorno“. Quindi ci troviamo in quel magico e topico momento nel quale il protagonista si trova ancora nel fondo del lago dove lo abbiamo lasciato tanto tempo fa. All’esterno vi è la descrizione delle atmosfere che preludono al ritorno del Principe sulla terraferma. Chi ci accompagna in questa descrizione, non solo affidata ad effetti di sintetizzatori che simulano i suoni degli eventi naturali, è la voce di un bimbo che rappresenta l’innocenza e la purezza. Con poche semplici frasi cattura la nostra attenzione e ci spiega che cosa stia accadendo là, fuori dal piccolo lago.

Tutto è sospeso. L’attesa di un episodio che sta per verificarsi dopo un lungo periodo in cui nulla è più accaduto. La Natura si sta scatenando attraverso gli elementi che le sono più consoni. Tuoni, lampi, saette, pioggia scrosciante, vento impetuoso. Per poi acquietarsi e riportare ogni cosa al silenzio. La superficie del lago ora è calma, tutto è piatto, la Pace è stata ripristinata. Siamo pronti a sentire le prime note che si insinuano e che intonano una melodia. Poi la Musica proseguirà. Ma è alla Musica che lasceremo il compito di descriverei nuovi avvenimenti. La Musica descrive se stessa ed ognuno deve sentirsi libero di formare dentro di sé le proprie immagini. Le nebbie si sono diradate e due eleganti flauti ci prendono per mano e ci invitano ad entrare ed a porci all’ascolto di questa rinnovata narrazione.

 

Ammirando la Sfera del Sole

Oro puro s’espande la Magica

 

Creazione del Volto del Bimbo che è in te

 

Non voltarti per non vederti

 

E a mutare i Giochi del Vento del sé

 

Non specchiarti per non saperti

 

Che cosa ne rimane di un Respiro

se non ti consola.

 

Qual Fior di Loto dischiuso e odoroso

nell’Onde del Tempo tu sfiori le Primule.

 

Fontane di Pietra e Prismi riflessi più in là

 

Muschi e Licheni e Brine lucenti

 

Menta e Verbena e Semi di Sesamo

 

Rimparando gli antichi Peana

Magicando e il Corpo s’illuminerà

 

Non parlarti per non sentirti

 

Serra i Finimenti Eftus pronto ti chiamerà

 

Non mentirti per non capirti

 

Ecco non pensare segna il tuo Destino

Ora si risale

 

 

Celeste (Ciro Perrino), settembre 2018

Check Also

Il risveglio del Principe - Diario di bordo, 1^ settimana

Celeste – Il risveglio del Principe – Diario di bordo, 1^ settimana

La vera storia del Principe di “Principe di un giorno” Erano tanti anni che desideravo …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *