Home / Artisti e gruppi / Cerchio d’Oro, Il

Cerchio d’Oro, Il

Il Cerchio d'OroIl Cerchio d’Oro nasce a Savona nel 1974 su iniziativa di Franco Piccolini e i fratelli Giuseppe e Gino Terribile. L’anno successivo entrano nella band anche Giorgio Pagnacco e Roberto Giordana.

La prima “fase di vita” della band dura sino al 1979. Negli ultimi tre anni Il Cerchio d’Oro pubblica tre singoli che si discostano dalle scelte prog sinfoniche delle origini. In questo periodo del gruppo fanno parte anche Piuccio Pradal e Maurizio Bocchino.

Tra il 1980-81 alcuni dei componenti suonano nei Black Out, pubblicando un singolo nell’81. Poi, l’anno successivo, i fratelli Terribile e Giordana formano i Cavern, cover band dei Beatles. Con i Cavern pubblicano un 45 giri nel 1988 e realizzano una collaborazione live con Francesco di Giacomo e Rodolfo Maltese del Banco del Mutuo Soccorso.

Tra gli anni ’80 e i primi ’90 Pagnacco suona con la band metal dei Vanexa.

De Il Cerchio d’Oro si torna a parlare nel 1999 quando la Mellow Records pubblica l’album Il Cerchio d’Oro, una raccolta che contiene registrazioni inedite degli anni ’70 e i singoli pubblicati sul finire di quel decennio. Altre registrazioni inedite (e alcune cover di The Trip, New Trolls, Le Orme) compaiono nell’LP La quadratura del cerchio, pubblicato nel 2005.

È il 2006 l’anno del ritorno de Il Cerchio d’Oro, la line-up è quella delle origini: Franco Piccolini, Giuseppe e Gino Terribile, Pinuccio Pradal e Roberto Giordana. Nel 2008, finalmente, il primo vero album: Il viaggio di Colombo, un concept album dalle sonorità settantiane pubblicato dalla Black Widow Records.

Nel 2013 la band concede il bis con Dedalo e Icaro in cui compare il nuovo membro del gruppo, il chitarrista Bruno Govone, e gli ospiti Pino Sinnone, Ettore Vigo, Martin Grice e Giorgio “Fico” Piazza.

La vena creativa de Il Cerchio d’Oro non si esaurisce con il secondo lavoro ma continua ad ardere e nel 2017 ecco uscire Il Fuoco sotto la Cenere. Nella formazione non ci sono più Giordana e Govone ma troviamo Simone Piccolini, figlio di Franco, e Massimo Spica. Anche in questo caso ospiti illustri arricchiscono l’opera: Pino Ballarini, Giorgio Usai e Paolo Siani.

Per maggiori info: Il Cerchio d’Oro

Formazione attuale:

Franco Piccolini: tastiere

Gino Terribile: batteria, percussioni, voce

Giuseppe Terribile: basso, chitarra, voce

Piuccio Pradal: chitarra acustica, voce

Simone Piccolini: tastiere, coro

Massimo Spica: chitarre

Ex membri:

Giorgio Pagnacco: tastiere

Roberto Giordana: chitarre

Maurizio Bocchino: chitarre

Bruno Govone: chitarre

Discografia:

Album:

1999 – Il Cerchio d’Oro (Mellow Records)

2005 – La quadratura del cerchio (Psych-Out)

2008 – Il viaggio di Colombo (Black Widow Records)

2013 – Dedalo e Icaro (Black Widow Records)

2017 – Il Fuoco sotto la Cenere (Black Widow Records)

Singoli:

1977 – Quattro mura/Futuro prossimo (Playphone)

1978 – Funky dream/ L’amore mio (Golden)

1979 – Too many nights/Dolce strega (Golden)

Fotogallery

  • Cerchio d’Oro, Il
  • Cerchio d’Oro, Il
  • Cerchio d’Oro, Il
  • Cerchio d’Oro, Il
  • Cerchio d’Oro, Il

Check Also

Bridgend - band 2017

Bridgend

Bridgend è un gruppo post-rock con influenze progressive e psychedelic. Il progetto prende il nome …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *