Home / News / Christadoro – In arrivo il primo album del progetto Christadoro

Christadoro – In arrivo il primo album del progetto Christadoro

christadoro-in-arrivo-il-primo-album-del-progetto-christadoroBattiato, Venditti, Dalla, Gaber, Baglioni, Ruggeri, Vecchioni   …in chiave Rock

Christadoro è un insieme di consolidati musicisti, a partire dal batterista del gruppo, Mox Cristadoro, con un’attività ultra trentennale che ha il suo vertice nell’album dark di culto “In Absentia Christi”, a firma MonumentuM, pubblicato in UK a metà anni ’90 e ristampato più volte in vari Paesi d’Europa.

Ha fatto parte dei Carnival of Fools e preso parte alla prima formazione dei La Crus (con M.E. Giovanardi), successivamente con Santa Sangre (Consorzio Produttori Indipendenti) per oltre un lustro, oltre a una partecipazione con Cristina Donà nel suo album d’esordio. La sua militanza in band di rilievo della scena Hardcore Punk italiana negli anni 80/90 è stata costante (Crash Box, Govinda HC Project, Furious Party, Incudine).

Al termine del 2015, l’amicizia col musicista Fabio Zuffanti (Finisterre, La Maschera Di Cera,  Höstsonaten, Z Band e innumerevoli altre esperienze) confluisce nel progetto Christadoro, un quintetto formato da:

  • Pier Panzeri (attuale membro de Il Biglietto Per l’Inferno) alle chitarre
  • Paolo “Ske” Botta (fondatore di progetti di culto internazionale come Yugen e Not a Good Sign) alle tastiere
  • Mox Cristadoro alla batteria e percussioni
  • Fabio Zuffanti al basso
  • Andrea “Mitzi” Dal Santo (già col supergruppo di estrazione Hard-Metal Noize Machine -feat. Dario Mollo e Roberto Gualdi) alle voci

Nei mesi di maggio e giugno 2016, a Milano, con la produzione artistica di Livio Magnini (Bluvertigo) prende forma l’album di debutto, con illustri ospitate che conferiscono ulteriore valore ed efficacia al progetto di rivisitazione operato dal gruppo:

-Franco Mussida, uno dei più accreditati chitarristi europei negli ultimi 50 anni, (non necessita di ulteriori presentazioni), in quella che è la sua prima apparizione discografica ufficiale post PFM con “Ricercare nel mare dell’inquietudine e della paura”, offre un’esclusiva introduzione in chiave acustica al brano “L’ombra della Luce”, firmato da Franco Battiato.

-Garbo, con inconfondibile e suggestivo timbro da attore, presta la sua voce recitando una frase chiave estratta dalla sceneggiatura de “Il Segno del Comando”, serie televisiva italiana del 1971, ad introdurre le note de“Il Sosia” di Giorgio Gaber.

Giuseppe “Pilli” Cossa, tastierista e fondatore del Biglietto per l’Inferno, chiude con una coda di pianoforte la traccia “L’operaio Gerolamo” dello straordinario binomio autorale Dalla/Roversi.

-Zeno Gabaglio, musicista e produttore svizzero regala una cinematografica apertura per violoncelli al celebre brano “Solo” firmato da Claudio Baglioni nel ’77.

Venerdì 13 gennaio 2017 è la data di pubblicazione dell’omonimo album d’esordio dei Christadoro, (Nei formati CD paper sleeve e in LP), su etichetta AMS, distribuzione BTF, esplicitamente ispirata a quella dell’album capolavoro “Black Sabbath”, immesso sul mercato il venerdì 13 febbraio 1970.

Se i Calibro 35 hanno saputo rivalutare con credibilità e successo il repertorio italiano dei grandi compositori di pregiate colonne sonore degli anni ’70, l’esordio del progetto Christadoro pone in luce la grande scuola autorale di un periodo unico, intramontabile e prezioso, con un nuovo vestito.

Tracklist:

  1. L. Dalla – L’Operaio Gerolamo (1973)
  2. G. Gaber – Il Sosia (1981)
  3. R. Vecchioni – L’ultimo Spettacolo (1977)
  4. E. Ruggeri (Decibel) – Figli di… (1978)
  5. A. Venditti – Lo Stambecco Ferito (1975)
  6. C. Baglioni – Solo (1977)
  7. C. Mussida – Ricercare nel mare dell’inquietudine e della paura -frammento strumentale- (2015)
  8. F. Battiato – L’Ombra della Luce (1991)

 

 

Check Also

See the Zen Key – L’esordio discografico di Simone Sessa

See the Zen Key – L’esordio discografico di Simone Sessa

Un amore immenso per il cinema, una passione sconfinata per la sperimentazione e la ricerca …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *