Home / News / Cover Green 2017 – Musica da guardare | La seconda serata

Cover Green 2017 – Musica da guardare | La seconda serata

Cover Green 2017 – Musica da guardareMercoledì 30 agosto 2017 entra nel vivo la seconda edizione di Cover Green – Musica da guardare, la mostra di 33 giri d’epoca inaugurata martedì 29 e in programma tutti i giorni fino a domenica 3 settembre. Dopo il successo della prima edizione nel 2016, apprezzata per la combinazione di storici 33 giri ed eventi culturali e musicali, l’Associazione Culturale Cover Green con il patrocinio del Comune di Piombino e della Regione Toscana presenta una seconda edizione ancora più ricca in Palazzo Appiani a pochi metri dal mare nella straordinaria Piazza Bovio. Cover Green è una mostra ideata dall’Associazione Culturale Cover Green con l’obiettivo di divulgare, valorizzare e far rivivere la magia delle copertine illustrate da maestri grafici, disegnatori e fotografi dei vinili anni ’60/’70, promuovendo tutto ciò che appartiene al mondo musicale del rock classico. Rispetto al 2016 quest’anno Cover Green triplica il numero di esemplari, sia italiani che stranieri: oltre 340 vinili d’epoca nelle sale di Palazzo Appiani, per la gioia degli occhi di appassionati del grande rock.

Accanto a una parete interamente dedicata al genio visivo di Roger Dean (autore del fantastico mondo immaginario delle copertine degli Yes), il filo conduttore della mostra saranno i colori, tanto da creare inediti e sorprendenti accoppiamenti tra copertine dell’epoca d’oro del rock. La centralità data dall’organizzazione alle cromie e agli effetti grafici farà sì che accanto a Bob Dylan possano spuntare i Genesis, oppure accanto a Peter Gabriel possano accostarsi David Bowie, Velvet Underground o Who. Il gruppo Cover Green ha coinvolto due terze classi della Scuola Statale Secondaria I Grado A. Guardi di Piombino, suggerendo un percorso musicale-pittorico: i classici del rock italiano Impressioni di settembre (PFM), Gioco di bimba (Le Orme), Non mi rompete (Banco del Mutuo Soccorso) e La mia prima luna (Claudio Rocchi) hanno stimolato i ragazzi nella realizzazione di quattro opere grafiche, in mostra insieme ai leggendari 33 giri. La mostra sarà visitabile tutti i giorni fino al 3 settembre dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 18.00 alle 23.00; l’accoglienza sarà curata dagli obiettori che prestano il servizio civile presso l’Arci di Piombino.

In serata il secondo degli incontri in programma, dal titolo Ribelli tra spazi e banane. La Firenze rock anni ’70, una conversazione con Bruno Casini su due luoghi cult della Firenze rock di mezzo secolo fa, lo Space Electronic e il Banana Moon, che il giornalista fiorentino ha raccontato in alcuni suoi libri. Bruno Casini è da decenni una delle figure più attive e seguite nel campo della divulgazione musicale e della promozione culturale in Italia. Negli anni Ottanta è stato tra i fondatori della rivista Westuff e ha diretto per oltre dieci anni l’Independent Music Meeting, prima rassegna italiana delle etichette indipendenti. È stato lo storico primo manager dei Litfiba, è stato tra i fondatori del leggendario freak-rock club Banana Moon, negli ultimi anni ha raccontato in vari libri le sue esperienze dagli anni ’70 ad oggi.

Prossimo appuntamento in programma: giovedì 31 agosto, Aldo Tagliapietra! Il fondatore delle Orme, terrà a Piombino una conversazione-concerto: insieme al giornalista Donato Zoppo, Tagliapietra canterà e ripercorrerà le tappe salienti della propria storia, dalla nascita delle Orme al libro Le mie verità nascoste, dai clamorosi successi italiani e stranieri degli anni ’70 fino al suo imminente e attesissimo nuovo album.

Programma:

  • ore 21.30: Terrazza Ristorante La Rocchetta, Piazza Bovio, Piombino (LI) – Ribelli tra spazi e banane. La Firenze rock anni ’70. Incontro con Bruno Casini

Ingresso gratuito

Info evento:

Cover Green Mediapartners:

Info web:

Check Also

Peter Hammill (2017) From The Trees

From The Trees – Il nuovo album di Peter Hammill

From The Trees, il primo album solista di Peter Hammill dal 2014, verrà pubblicato il …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *