Home / News / Dreamwars – Il nuovo album degli Arya

Dreamwars – Il nuovo album degli Arya

Dreamwars – Il nuovo album degli AryaGli Arya sono orgogliosi di presentare il loro nuovo album “Dreamwars”. Dreamwars è un concept album che tratta temi come l’alienazione e la competitività nella società contemporanea, la solitudine, l’incomunicabilità e il suicidio, avvalendosi di rimandi all’interno dei testi che vanno dall’Ulisse dantesco a Ionesco, a testi di filosofia e antropologia. L’album racconta la storia di una persona che, dopo la fine di un profondo e burrascoso rapporto interpersonale, si sente come Ulisse ritornato alla sua Itaca. Continua a sentirsi tormentato da ricordi e rimpianti, che lo condannano a non essere capito e alla solitudine.  Compresa la vuotezza delle vite delle altre persone, che vivono alienate e combattono tra loro cruente battaglie senza che nessuno ci guadagni, è incapace di trovare qualcuno a cui attribuire la colpa della situazione. Dopo aver rivisto la persona in precedenza a lui vicina, e avendo constatato che hanno perduto la capacità di comunicare sinceramente, si abbandona nuovamente al mare e alle sirene, trovando la morte e la tranquillità.

Come per il precedente “In Distant Oceans” (2015), l’album è stato prodotto, registrato e mixato dal gruppo, ma il mastering è opera di Jason English/Brave Beard Music (Regno Unito). Durante il processo di registrazione dell’album gli Arya hanno dovuto affrontare prima un cambio nel ruolo di batterista, con l’arrivo di Alessandro Crociati, e in seguito i problemi personali della cantante Virginia Bertozzi, che hanno portato al suo abbandono del gruppo con il termine delle registrazioni delle tracce vocali. A lei è subentrata Clara Pagliero. I brani dell’album sono stati composti senza preoccupazioni riguardo al genere, lasciando emergere liberamente le eterogenee influenze dei membri del gruppo. Si è cercato di creare rimandi continui fra i diversi brani, che si rispecchiano a vicenda, pur nella loro diversità, originando qualcosa di unitario e coerente. La registrazione rispecchia l’attitudine DIY del gruppo: quasi ogni nota corrisponde a quello che viene solitamente suonato dal vivo, e si è ricorso il meno possibile all’editing delle tracce.

Tracklist:

  1. Sirens 03:10
  2. Irreverence 04:50
  3. NAND You (feat. Nicola Renzi) 05:48
  4. Commuters 02:37
  5. Faith 04:56
  6. Transistors 01:45
  7. Arjuna 05:11
  8. Rhinos 04:43
  9. Eyes in Eyes 06:15
  10. Dreamwars 08:33
  11. Gandharva 03:42

 

Arya:

Virginia Bertozzi – voce

Simone Succi – chitarra, sintetizzatori, percussioni, scacciapensieri

Luca Pasini – chitarra, sintetizzatori, pianoforte, registrazioni ambientali, basso

Namig Musayev – basso, chitarra baritona

Alessandro Crociati – batteria

Ospiti:

Nicola Renzi (Mountains, From The End) – voce in NAND You

Per maggiori info: facebook | Bandcamp

Check Also

Black Science - Il nuovo album dei Machines Dream

Black Science – Il nuovo album dei Machines Dream

Uscirà il 12 giugno, per la Progressive Gears Records, Black Science, il nuovo album dei …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *