Home / Artisti e gruppi / Fantômas

Fantômas

Fantomas-HamelinProgTerminata l’avventura con i Faith No More nel 1998, Mike Patton decide di lanciarsi fin da subito in una nuova avventura in cui lasciare libero spazio alla propria vena creativa. Molto presto realizza una demo intitolata Diabolik Demo, una sorta di rappresentazione musicale del celebre fumetto. Per concretizzare il lavoro decide di arruolare dei musicisti in grado di capire le sue idee e realizzarle. La scelta cade su Buzz Osbourne dei The Melvins alla chitarra, Trevor Dunn dei Mr. Bungle al basso e Igor Cavalera dei

Sepultura alla batteria. Cavalera non accetta ma indica Dave Lombardo degli Slayer come elemento perfetto per il progetto. Nascono i Fantômas (nome ispirato al famoso personaggio criminale nato agli inizi del ‘900 dalla penna di Marcel Allain e Pierre Souvestre e protagonista di racconti, fumetti e film).

Il primo album, Fantômas, viene realizzato nel 1999 (non trovando un’etichetta disposta a pubblicarlo, Patton, insieme a Greg Werckman, decide di crearne una propria e nasce la Ipecac Recordings). Il lavoro è un contenitore di energia e schizofrenia incredibile. Si va dall’hardcore punk al noise dall’avant-garde al trash, con un eclettismo selvaggio e situazioni surreali. Strutturalmente l’album è a tutti gli effetti la riproposizione sonora di un fumetto (non a caso ogni brano rappresenta una pagina, trenta brani-pagine in quarantadue minuti) e anche Patton, nel suo farneticare, utilizza solo suoni onomatopeici da fumetto.

La fantasia di Patton di certo non si esaurisce con il primo album e infatti, nel 2001, esce The Director’s Cut, album dedicato alle colonne sonore di vari film (per esempio Il Padrino, Twin Peaks, Il Golem, Rosemary’s Baby) suonate, ovviamente, alla maniera dei Fantômas.

Nel 2004 esce l’opera più delirante della band: Delìrium Còrdìa. Un unico brano allucinante di settantaquattro minuti, basato sul tema della chirurgia senza anestesia, occupa l’intero album.

Nello stesso anno la band registra anche i brani di Suspended Animation, opera molto diversa dalla precedente, pubblicata nel 2005. Dopo fumetti e cinema, Patton questa volta s’ispira ai cartoni animati. Ripetendo la struttura del primo album, anche in questo caso abbiamo trenta brevi brani intitolati, però, in base ai giorni del mese di aprile. Le prime venticinquemila copie dell’album sono uscite in edizione limitata corredate da un booklet di trenta pagine illustrate dall’artista giapponese Yoshitomo Nara, ogni pagina è dedicata ad un giorno del mese di aprile. È l’ultimo lavoro pubblicato dalla band.

Nel 2011 è la volta del DVD live Director’s Cut Live: A New Year’s Revolution, mentre nel 2014 esce il cofanetto Wunderkammer che contiene le ristampe in vinile dei primi quattro album e la musicassetta con la prima demo della band.

Per maggiori info: https://www.facebook.com/fantomas | http://ipecac.com/

Formazione:

Mike Patton: voce, “rumori”

Buzz Osbourne: chitarra

Trevor Dunn: basso

Dave Lombardo: batteria

Discografia:

1999 – Fantômas (Ipecac Recordings IPC-1)

2001 – The Director’s Cut (Ipecac Recordings IPC-17)

2004 – Delìrium Còrdia (Ipecac Recordings IPC-45)

2005 – Suspended Animation (Ipecac Recordings IPC-62)

2011 – Director’s Cut Live: A New Year’s Revolution (DVD – Ipecac Recordings IPC-129)

2014 – Wunderkammer (4 vinili + musicassetta – Ipecac Recordings IPC-166)

Fotogallery

  • Fantômas
  • Fantômas
  • Fantômas
  • Fantômas
  • Fantômas
  • Fantômas

Check Also

Quartech - band 2017

Quartech

I Quartech nascono a Roma nel dicembre 2010 da un’idea di Francesco Bianchi (tastierista/compositore). Grazie …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *