Home / News / FIM di Erba – Meet the Music

FIM di Erba – Meet the Music

FIM di Erba - Meet the MusicLa 4ª edizione del FIM, che si terrà alla fiera di Erba (CO) dal 9 al 11 settembre 2016, si conferma come una delle più interessanti manifestazioni internazionali dedicate al mercato della musica.

Dal 9 al 11 settembre 2016 i padiglioni di Lariofiere ospiteranno la 4ª edizione del FIM, Fiera Internazionale della Musica, che si è fatta notare fin dalle sue prime edizioni per l’originalità della sua formula.

Ideata dal Gruppo MAIA con la collaborazione di BigBox, FIM persegue da sempre l’obiettivo di fare emergere le nuove creatività del mercato della musica in Italia assecondando nuovi interessi e passioni dei musicisti. Diversamente da altre fiere del settore, progettate da enti fieristici estranei al mercato o associazioni portatrici di interessi parziali, il FIM è una manifestazione organizzata attraverso la collaborazione di soggetti competenti, attivi nel mondo della produzione musicale contemporanea, il cui obiettivo è stimolare dal basso la relazione tra musicisti e fornitori di prodotti e servizi attivi in Italia.

Con un numero elevato di visitatori reali (15.000 nell’edizione del 2015) e virtuali raggiunti (115.000 utenti unici connessi nel corso del 2015) e di artisti coinvolti negli eventi delle precedenti edizioni, il FIM ha dimostrato di essere soprattutto la “casa dei musicisti”, ma anche delle nuove realtà produttive, spesso nascoste nelle nicchie del mondo virtuale, eppure così desiderose di trovare un proprio spazio nel mondo reale.

La fama di manifestazione internazionale che il FIM si è guadagnata nelle precedenti tre edizioni liguri, è nota ben oltre i confini della nostra penisola (facendo un giro sul sito http://www.fimfiera.it si può avere un’idea dei personaggi che hanno partecipato alle edizioni precedenti). È così che anche tra le prime conferme di quest’anno abbiamo nomi come Steve Hackett (Genesis) e Steve Lyon (Depeche Mode, Cure, Paul McCartney ecc.), che parteciperanno al FIM per raccontarsi al pubblico presente. E siamo solo all’inizio, perché altri nomi stranieri e italiani sono in via di definizione (già confermata la presenza di Eugenio Finardi che festeggerà al FIM i 40 anni di Sugo – Cramps, 1976 – con l’evento “Sulle tracce di Musica Ribelle”).

Gli stessi contenuti del FIM sono in divenire, anche se sono già state fissate la serata di apertura del festival dedicata ai Genesis (9 settembre – con il concerto della tribute band dei Real Dream e una serie di incontri/esibizioni a tema), l’imperdibile FIM Prog Day (11 settembre), il Video Clip Italia contest, la finale del FIM Rock Contest, le interviste e le performance in streaming video con pubblico presente di Casa FIM con la partecipazione straordinaria di Jocelyn Hattab in veste di tutor, e l’ormai tradizionale area Mondo Danza.

Il FIM di quest’anno spingerà ancora di più sul tema dell’integrazione audio/video in chiave Sound and Vision. È così che i musicisti ospiti saranno invitati a portare i loro contributi visual, mentre gli espositori e i partner avranno a disposizione attrezzature e media in grado di rafforzare la loro comunicazione verso i visitatori della fiera (sia quelli fisicamente presenti nei padiglioni sia quelli raggiunti dalla rete di contatti web del FIM, straordinariamente numerosa).

Il pubblico, da parte sua, potrà provare gli strumenti musicali (verrà allestita una sala speciale per le batterie acustiche) e le apparecchiature audio presenti nell’area Expo, dedicata al Made In Italy emergente; informarsi sui servizi offerti al musicista (etichette, associazioni e promoter) nell’area MeetTheMusic o curiosare nello spazio VinylShow; godersi i concerti del Main stage o gli showcase dell’area Live; accomodarsi in CasaFIM per assistere alle interviste video trasmesse in streaming o partecipare ai seminari del FIM University. Infine, il visitatore potrà rifocillarsi nell’area FIM Food dopo essersi immerso in un luogo ricco e stimolante, come è la stessa musica di oggi, se osservata sotto la superficie della banalità diffusa che il FIM vuole contribuire a spazzar via.

Per maggiori info: sito | facebook

Check Also

ProgStock 2017 – Il programma

ProgStock 2017 – Il programma

Tutto pronto per il ProgStock 2017 che si terrà a Rahway, negli USA, dal 13 …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *