Home / L'artista racconta / Flower Flesh in studio di registrazione – Diario di bordo, 7˄ settimana

Flower Flesh in studio di registrazione – Diario di bordo, 7˄ settimana

Flower Flesh in studio di registrazione – Diario di bordo, 7 settimanaSerata di “rifiniture”, quella di martedì 23 gennaio, per la traccia “Owners of Heaven”, uno dei momenti più importanti del secondo album dei Flower Flesh attualmente in fase di registrazione.

Presso la “MazziFactory” di Alessandro Mazzitelli a Toirano, infatti, si sono recati il chitarrista Marco Olivieri, il cantante Daniel Elvstrom e il batterista Giorgio Milesi.

Elvstrom ha reinciso alcune parti vocali e sovrainciso delle backing vocals, Olivieri ha aggiunto delle parti di chitarra acustica a 12 corde e ha fatto tutte le sue seconde voci e Milesi ha rifatto dei take di batteria e aggiunto alcuni dettagli di percussioni. Al termine delle registrazioni, i tre si sono intrattenuti con Mazzitelli fino a notte inoltrata per lavorare ad alcuni dettagli del mixaggio.

Ma attenzione! “Owners of Heaven” potrebbe sembrare ultimata… Invece no! Manca ancora il “cameo” di un ospite molto illustre, del quale al momento non possiamo ancora svelare il nome. Ma lo saprete presto…

Fotogallery

  • Flower Flesh in studio di registrazione – Diario di bordo, 7˄ settimana
  • Flower Flesh in studio di registrazione – Diario di bordo, 7˄ settimana
  • Flower Flesh in studio di registrazione – Diario di bordo, 7˄ settimana
  • Flower Flesh in studio di registrazione – Diario di bordo, 7˄ settimana
  • Flower Flesh in studio di registrazione – Diario di bordo, 7˄ settimana
  • Flower Flesh in studio di registrazione – Diario di bordo, 7˄ settimana
  • Flower Flesh in studio di registrazione – Diario di bordo, 7˄ settimana
  • Flower Flesh in studio di registrazione – Diario di bordo, 7˄ settimana

Check Also

Il risveglio del Principe - Diario di bordo, 2^ settimana

Celeste – Il risveglio del Principe – Diario di bordo, 2^ settimana

PERCHÉ CELESTE? Perché Celeste? Me lo sono chiesto anch’io. Sono anni che da più parti …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *