Home / Artisti e gruppi / Höstsonaten

Höstsonaten

Hostsonaten - band

Höstsonaten è un progetto creato da Fabio Zuffanti nel 1996, portato avanti in solitaria componendo tutto il materiale e scegliendo di volta in volta i musicisti appropriati. Il nome del gruppo deriva dal film di Ingmar Bergman, “Sinfonia d’autunno”, ed i suoi componenti oltre a Zuffanti sono estremamente variabili.

Höstsonaten ha pubblicato diversi album di musica tra rock progressivo, jazz e folk con la partecipazione di numerosi musicisti ospiti. Ai primi due dischi “Höstsonaten” (1996) e “Mirrorgames” (1998) prodotti dalla Mellow Records, sono seguiti altri quattro (prodotti da AMS Records che vanno a formare una saga sulle stagioni). Le quattro parti di questa grande opera denominata “SeasonsCycle Suite” sono costituite da “Summereve (part I)”, “Autumnsymphony (part II)”, “Winterthrough (part III)” e “Springsong (part IV)”. Dopo questo poderoso progetto Zuffanti si mette al lavoro sulla trasposizione musicale del poema di Samuel Taylor Coleridge “The rime of the ancient mariner”. L’album “The rime of the ancient mariner – Chapter one“, composto dalle prime quattro parti dell’opera, esce nell’aprile 2012 per AMS Records.

Nel 2012, grazie all’incontro con la regista genovese Susanna Tagliapietra, già autrice di grandi successi nel campo del musical con le sue versioni di “Aida” e “Jesus Christ Superstar”, Zuffanti riesce a riprodurre sul palco l’universo sovrannaturale di Samuel Taylor Coleridge con elementi multimediali, danza e azioni sceniche. La prima dello spettacolo si svolge il 16 dicembre 2012 nel prestigioso Teatro Verdi di Genova ed ottiene un grandioso successo di pubblico. Dalla serata viene tratto il doppio album, “The rime of the ancient mariner – Alive in Theatre” (pubblicato nel 2013) contenente il DVD con le riprese dello spettacolo (e un divertente “dietro le quinte”) e un CD con la registrazione audio della serata.

Dal 2015, però, le cose cambiano e Zuffanti annuncia ufficialmente che Höstsonaten non è più solo un suo progetto ma un duo in “co-gestione” con Luca Scherani (La Coscienza di Zeno, La Curva di Lesmo, Periplo, ecc.) che da anni presta il suo servizio di tastierista, arrangiatore, coordinatore, ecc. all’interno del progetto.

Il 13 maggio 2015 cominciano le registrazioni del nuovo album “Symphony #1: Cupid & Psyche” presso gli Hilary Audio Recording di Rox Villa. L’opera è una suite per gruppo e orchestra che conduce la musica di Höstsonaten verso una dimensione ancora più sinfonica e maestosa, con in più tutta la potenza elettrica di una band di fuoriclasse. “Symphony #1: Cupid & Psyche” viene pubblicato l’8 aprile 2016 in CD ed LP per AMS Records. Il 1° aprile 2016, in occasione della Z – Fest, viene reso disponibile un box in edizione speciale (limitatissima e numerata) realizzata appositamente per l’evento.

Per maggiori info: hostsonaten.com | facebook

Formazione:

Fabio Zuffanti: basso, bass pedals, Moog Taurus, synth, chitarre, tastiere, percussioni, voce

Luca Scherani: Mellotron, Minimoog, Korg Sigma, Hammond, piano, Fender Rhodes, Wurlitzer, fisarmonica, mandolino

Collaboratori:

Stefano Marelli: chitarre

Osvaldo Giordano: synth, Mellotron

Fabio Casanova: Minimoog

Boris Valle: piano, Minimoog

Edmondo Romano: sax, recorders, tin whistle, bodhram, sax, cornamusa

Francesca Biagini: flauto

Marco Cavani: batteria, percussioni elettroniche

Claudio Castellini: voce

Carlo Carnevali: voce e narrazione

Andrea Orlando: batteria, percussioni

Loredana Villanacci: soprano

Marzia Sidri: soprano

Victoria Heward: contralto

Marilisa Villanacci: contralto

Sergio Caputo: violino, percussioni

Federico Foglia: batteria, percussioni

Agostino Macor: piano, Mellotron, Hammond, Moog

Robbo Vigo: piano

Nicola Bottino: chitarra

Massimo Zelante: sitar

Alessandro Corvaglia: voce, Mellotron, Minimoog, Crumar, synth, Corvaglizer, Bneub

Maurizio Di Tollo: batteria, percussioni

Matteo Nahum: chitarre

Federico Foglia: batteria

Pietro Martinelli: double bass

Carlo Barreca: stick

Giacomo Villa: violoncello

Osvaldo Loi: viola, violino

Marco Moro: flauto

Andrea Benassi: oboe

Michele Bernabei: tromba

Simona Angioloni: voce

Fausto Sidri: didjeridoo, percussioni (zills, darbouka, dumdum, kajon, djembe)

Joanne Roan: flauto

Luca Tarantino: oboe

Sylvia Trabucco: violino

Alessandra Dalla Barba: violino

Ilaria Bruzzone: viola

Chiara Alberti: violoncello

Carlo Carnevali: voce e recitato

Davide Merletto: voce

Marco Dogliotti: voce

Discografia:

1996 – Höstsonaten (Mellow Records)

1998 – Mirrorgames (Mellow Records, ristampato nel 2010 da Mirror label con copertina diversa e bonus track)

2002 – Seasoncycle part IV: Springsong (Iridea Records, ristampato nel 2009 da AMS/VM 2000/Btf con copertina diversa, remixato con nuove parti musicali, rimasterizzato con bonus track)

2008 – Seasoncycle part III: Winterthrough (AMS/VM 2000/Btf)

2009 – Seasoncycle part II: Autumnsymphony (AMS/VM 2000/Btf)

2011 – Seasoncycle part I: Summereve (AMS/VM 2000/Btf)

2011 – The Complete Seasoncycle Suite (4 CD+DVD, Disk Union)

2012 – The rime of the ancient mariner – Chapter one (AMS/VM 2000/Btf)

2013 – The rime of the ancient mariner – Alive in theatre (CD+DVD, dal vivo. AMS/VM 2000/Btf)

2016 – Symphony #1: Cupid & Psyche (AMS Records/Btf)

Fotogallery

  • Höstsonaten
  • Höstsonaten
  • Höstsonaten
  • Höstsonaten
  • Höstsonaten
  • Höstsonaten
  • Höstsonaten
  • Höstsonaten
  • Höstsonaten
  • Höstsonaten

Check Also

O.R.k. - band 2017

O.R.k.

Gli O.R.k. nascono dalla collaborazione tra gli italiani Lorenzo Esposito Fornasari aka LEF (Berserk!, Obake) …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *