Home / News / In arrivo “Twilight Fields”, il nuovo 12” dei The Chronicles of Father Robin

In arrivo “Twilight Fields”, il nuovo 12” dei The Chronicles of Father Robin

The Chronicles of Father Robin - Twilight Fileds

The Chronicles of Father Robin, o TCOFR, è un progetto nato nel 1993 nella fertile scena underground norvegese. Il comune interesse per i racconti popolari, la letteratura fantastica, la psichedelia e l’avventuroso rock degli anni ’70 ha spinto alcuni noti musicisti norvegesi a dar vita a questo progetto. Andreas Strømman Wettergreen Prestmo (voce, chitarre acustiche, chitarre elettriche, synths, percussioni), Thomas Kaldhol (chitarre), Jon André Nilsen (basso, cori), Henrik Harmer (batteria, percussioni), Regin Meyer (flauto, Rhodes Mark II) – membri degli acclamati Wobbler, della band post-rock Samuel Jackson 5, della cult band Les Fleur du Mal e dei Tusmørke – negli anni hanno creato un concept che narra il viaggio in un mondo arcaico, mitico, abitato da strane creature e animali. Man mano che il viaggio va avanti il mondo cambia in relazione alle scelte fatte dal viaggiatore per risolvere i problemi e superare gli ostacoli e le sfide che incontra lungo la strada.

Il mondo, Airoea, le creature e il viaggiatore hanno tutti diverse chiavi di lettura: possono essere intesi per ciò che realmente sono, ma vi si possono scorgere anche simboli, principi, movimenti interagenti tra loro. Il concept ha finora generato 16 brani, e Twilight Fields è il primo a vedere la luce.

Il 12”, infatti, sarà rilasciato il 19 agosto 2013 in 300 copie numerate a mano su etichetta Freshtea (la stessa che ha prodotto il recente 12” Den Internasjonale Bronsealderen dei connazionali Tusmørke) e comprenderà anche il brano “The Ritual of the Beneficial Ancestor”. Le illustrazioni sono a cura del bravissimo artista inglese Oliver Barret.

Twilight Fields sono 16 minuti di puro dark prog epico, con passaggi ossessivi, voci inquietanti, strutture ritmiche complesse e duri riff di chitarra modellati dalla maestosa natura norvegese. Il sound si ispira alle opere di band come King Crimson, Black Sabbath, Led Zeppelin, Yes, Änglagård, Anekdoten, ecc.

Registrato da Eirik Bekkeheien presso gli Bekk Studios, sulla costa sud-ovest della Norvegia, Twilight Fields può contare anche sulla partecipazione di Lars Fredrik Frøislie (Wobbler, In Lingua Mortua, White Willow) che contribuisce con una vasta selezione di tastiere analogiche (Mellotron, Chamberlin, Clavinet, Mini Moog, Hammond C-3, Cembalo, ecc.).

Il brano è tratto dal limitato triplo vinile “The Songs & Tales of Airoea” la cui uscita è programmata per il 2014.

Per ascoltare Twilight Fields: soundcloud.com/tcofr

Per maggiori info: www.tcofr.com

Check Also

Ian Anderson annuncia il tour per il 50° anniversario dei Jethro Tull

Ian Anderson annuncia il tour per il 50° anniversario dei Jethro Tull

Tra i tanti appuntamenti che caratterizzeranno il 2018 spicca la celebrazione del 50° anniversario dal …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *