KoMaRa

Komara - band 2015

KoMaRa è un progetto nato nel novembre del 2014 dalla collaborazione tra il compositore slovacco David Kollar (chitarra, basso, elettronica), il crimsoniano Pat Mastelotto (batteria acustica, batteria elettrica, percussioni) e l’eclettico Paolo Raineri (tromba, voce, effetti).

Il curioso nome dato al progetto altro non è che l’acronimo formato dalle sillabe iniziali dei cognomi dei tre musicisti (Kollar, Mastelotto, Raineri), il cui elevato spessore si riflette nell’indefinibile proposta musicale che spazia dal rock cervellotico di King Crimson e Tool all’improvvisazione jazz, da sonorità industrial ed elettroniche alla più libera sperimentazione.

Il 30 maggio 2015 l’etichetta slovacca Hevhetia pubblica “KoMaRa“, debut album la cui indefinibile proposta musicale spazia dal rock cervellotico di King Crimson e Tool all’improvvisazione jazz, da sonorità industrial ed elettroniche alla sperimentazione estrema.

Cervellotico è senza dubbio l’aggettivo più adatto ad illustrare il debut album dell’eclettico supertrio, opera che assume i contorni di una “detective story oscura, deviata ed esplicita” incentrata su un inspiegabile rapimento e sulla successiva scomparsa di un ostaggio (abduction?). Non ci è dato sapere chi siano i protagonisti di questa oscura storia, ma la mostruosa creatura aliena che campeggia al centro della tetra copertina – realizzata dal geniale chitarrista dei Tool, Adam Jones, esperto nel campo dell’animazione – non lascia presagire nulla di buono.

Per maggiori info: www.komaraband.com | facebook

David Kollar, giovane chitarrista e compositore slovacco, si è fatto conoscere per la sua originale visione musicale che gli ha dato la possibilità di pubblicare già una decina di album, musiche per più di 18 film e di lavorare a numerosi progetti multimediali. La sua prolifica attività artistica e la sua vivace creatività hanno spinto alcuni critici a definirlo un “giovane Andy Warhol”.

Tra le sue più importanti collaborazioni figurano quelle con: Eivind Aarset (Nils Petter Molvaer, Jan Bang, David Sylvian, Brian Eno, Dhafer Yousseff, ecc.), Gergo Borlai (Terry Bozzio, Scott Henderson, Scott Kinsey, Garry Willis, Nguyen Lee, Hiram Bullock, Hadrien Feraud), Bjorn Charles Dreyer (Xplodin Plastix, Boschamas), Lenka Dusilová (Lucie, Cechomor, Eternal Seekers, Baromantika), India Czajkowska, Tadeusz Sudnik e molti altri.

Per maggiori info: www.davidkollar.sk

Pat Mastelotto, batterista statunitense (classe 1955), è noto per essere il membro fondatore dei Mr. Mister e per aver collaborato con artisti del calibro di Steven Wilson, Tony Levin, John Paul Jones, Cock Robin, Scandal, Al Jarreau, Pointer Sisters, Patti LaBelle, Kenny Loggins, XTC, Hall & Oates, The Rembrandts, Björk e molti altri.

Nel 1993 si propone a Robert Fripp per la sua tournée con David Sylvian. Dopo quest’esperienza, nel 1994, Fripp gli propone di entrare nei nuovi King Crimson. Le sfide tecniche che il gruppo gli propone hanno fatto aumentare notevolmente le sue capacità tanto da farlo considerare un virtuoso della batteria, grazie anche alla collaborazione, durata due anni, con Bill Bruford.

Parallelamente ai King Crimson ha continuato l’attività di session man (Tina Arena, Hector Zazou), ma si è concentrato soprattutto su progetti sperimentali (Mastica, ProjeKct X, BPM&M, TU, KTU) spesso al fianco di Trey Gunn. Ha anche pubblicato un disco di sole percussioni con Terry Bozzio.

Nel 2015 ha iniziato un nuovo progetto chiamato O.r.k. insieme a Lorenzo Esposito Fornasari (Berserk!, Obake), Carmelo Pipitone (Marta sui tubi) e Colin Edwin (Porcupine Tree). Il loro album di debutto, uscito il 1° luglio 2015, si intitola “Inflamed rides”.

Per maggiori info: www.patmastelotto.com

Paolo Raineri, trombettista originario di Faenza, ha collaborato con musicisti di diverse estrazioni grazie anche alla sua innata capacità di elaborare il suo strumento in tempo reale e creare suoni eterei, ultraterreni.

Nella sua personalissima proposta musicale Raineri combina le influenze scandinave nu-jazz con il rock psichedelico, formula che gli ha permesso di collaborare con Stefano Battaglia, Junkfood, Berserk!, The Beat Beato, Baustelle, Calibro 35, Enrico Gabrielli e Nada.

Per maggiori info: www.paoloraineri.it

Formazione:

David Kollar: chitarra, basso, elettronica

Pat Mastelotto: batteria acustica, batteria elettrica, percussioni

Paolo Raineri: tromba, voce, effetti

Discografia:

2015 – KoMaRa (Hevhetia, CD HV 00104-2-331)

Fotogallery

  • KoMaRa

Check Also

Quartech - band 2017

Quartech

I Quartech nascono a Roma nel dicembre 2010 da un’idea di Francesco Bianchi (tastierista/compositore). Grazie …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *