Home / Artisti e gruppi / Marillion – “Era Fish”

Marillion – “Era Fish”

Marillion - Band

I Marillion nascono ad Aylesbury nel dicembre del 1978, con il nome “Silmarillion” (dall’opera omonima di Tolkien), per merito di Mick Pointer (batteria) e Doug Irvine (basso, voce), ai quali, nel 1979, si aggiungono Steve Rothery (chitarra) e Brian Jelliman (tastiere). Sin dagli inizi la band si lascia ispirare dai grandi gruppi progressive degli anni settanta ed in particolar modo dai Pink Floyd, Jethro Tull, Van der Graaf Generator, Rush, Yes e i Genesis dell’era Gabriel (ai loro primi concerti, proponevano cover di pezzi come “I Know What I Like (In Your Wardrobe)”, da “Selling England by the Pound”).

Nel gennaio 1981 Irvine e Jelliman lasciano e al loro posto entrano nell’organico Derek William Dick (voce), meglio noto come “Fish”, Diz Minnitt (basso) e Mark Kelly (tastiere). Nel marzo del 1982, infine, Minnitt viene sostituito al basso da Pete Trewavas. La band, d’ora in avanti chiamata solo Marillion, inizia a suonare regolarmente nella zona di Aleysbury e Londra. Nel giro di pochi mesi il gruppo diviene la maggiore attrazione del Marquee Club di Londra, tempio del nascente movimento neoprogressive, dove iniziano a registrarsi i “tutto esaurito” che suscitano l’interesse della EMI la quale pone la band sotto contratto nello stesso anno. Al contratto con la EMI corrisponde anche l’inizio del sodalizio artistico tra la band e l’artista Mark Wilkinson, autore di tutte le copertine dell’“Era Fish”, da “Market Square Heroes” a “The Thieving Magpie”.

La prima pubblicazione del gruppo risale al 1982 con l’EP “Market Square Heroes”, seguito da un secondo EP “He Knows You Know”, e nel marzo del 1983 dal primo album “Script for a Jester’s Tear”, i cui risultati commerciali confermano la straordinaria presa della band sul pubblico. Sempre nel 1983 viene pubblicato un terzo EP, “Garden Party”, e il 18 aprile viene registrato il video del concerto all’Hammersmith Odeon di Londra che sarà poi pubblicato col titolo “Recital of the Script”.

Durante il tour, però, i profondi contrasti tra Fish e Pointer costringono quest’ultimo a lasciare la band che cerca un sostituto tra diversi batteristi. Per un breve periodo la band prova diversi batteristi, tra cui Andy Ward, ex batterista dei Camel, ma alla fine la scelta cade su Ian Mosley. Il suo primo parziale contributo è incluso nell’EP “Punch and Judy”, del 1984, seguito poi dall’impiego a tempo pieno per il secondo album, “Fugazi”. L’album, caratterizzato da una tribolata produzione, rinforza ulteriormente la reputazione della band, che riscuote i favori della critica. Alla pubblicazione dell’album seguono, sempre nel 1984, l’EP “Assassing” e il live “Real to Real – Brief Encounter”.

Nel 1985 la band pubblica il terzo album “Misplaced Childhood”, dal quale vengono poi tratti gli EP “Kayleigh”, “Lavender”, “Heart Of Lothian” e “Lady Nina”. “Misplaced Childhood” raggiunge velocemente la tanto agognata prima posizione in classifica, risultando quindi il disco di maggiore successo commerciale della band.

Due anni più tardi, nel 1987, esce l’album “Clutching at Straws”, con tematiche sull’alienazione prodotta dal music business, con la fuga nelle droghe e nell’alcolismo. Il 18 luglio 1987 la band registra a St. Goar in Germania “Live From Loreley”, ripubblicato nel 2004 in doppio CD e DVD.

Nel 1988 viene pubblicata la raccolta “B’Side Themselves” e il doppio live album “The Thieving Magpie”. Durante il tour di “Clutching at Straws”, nella data del 28 luglio 1988 al Craigtoun Country Park in Scozia, lo storico frontman Fish si esibisce per l’ultima volta con i Marillion, che abbandona dopo lunghi e tumultuosi contrasti interni con gli altri membri.

Finiscono qui i Marillion dell’“Era Fish”, con il cantante che intraprende una dignitosissima carriera solista, e i compagni che decidono di mantener vivo il marchio con un nuovo frontman, Steve Hogarth.

Formazione (attiva dal 1983 al 28 luglio 1988):

“Fish” (nome d’arte di Derek William Dick): voce

Steve Rothery: chitarra elettrica, chitarra acustica

Pete Trewavas: basso, cori, seconda chitarra, effetti

Mark Kelly: tastiere, effetti, cori, programmazione

Ian Mosley: batteria, percussioni

Ex membri:

Mick Pointer: batteria (1978 – 1983)

Brian Jelliman: tastiera (1979 – 1981)

Diz Minnett: basso (1981 – 1982)

Doug Irvine: basso, voce (1979 – 1980)

Andy Ward : batteria (1983)

John Marter: batteria (1983)

Jonathan Mover: batteria (1983)

Discografia:

1982 – Market Square Heroes (Ep, 25 ottobre 1982)

1983 – He Knows You Know (Sing. da “Script For A Jester’s Tear”, 31 gennaio 1983)

1983 – Script For A Jester’s Tear (Album, 14 marzo 1983)

1983 – Garden Party (Singolo da “Script For A Jester’s Tear”, 06 giugno 1983)

1984 – Punch And Judy (Singolo da “Fugazi”, 31 gennaio 1984)

1984 – Fugazi (Album, 12 marzo 1984)

1984 – Assassing (Singolo da “Fugazi”, 30 aprile 1984)

1984 – Real To Reel / Brief Encounter (Live Album, novembre 1984)

1985 – Kayleigh (Singolo da “Misplaced Childhood”, 07 aprile 1985)

1985 – Misplaced Childhood (Album, 17 giugno 1985)

1985 – Lavender (Singolo da “Misplaced Childhood”, 27 agosto 1985)

1985 – Heart Of Lothian (Singolo da “Misplaced Childhood”, 18 novembre 1985)

1986 – Lady Nina (Singolo da “Brief Encounter”, aprile 1986)

1986 – Brief Encounter (Compilation EP, giugno 1986)

1986 – Welcome To The Garden Party (Singolo, luglio 1986)

1987 – Incommunicado (Singolo da “Clutching At Straws”, 11 maggio 1987)

1987 – Clutching At Straws (Album, 22 giugno 1987)

1987 – Sugar Mice (Singolo da “Clutching At Straws”, 13 luglio 1987)

1987 – Live From Loreley (Live Album, 18 luglio 1987)

1987 – Warm Wet Circles (Singolo da “Clutching At Straws”, 26 ottobre 1987)

1988 – B’sides Themselves (Raccolta, 4 gennaio 1988)

1988 – Freaks (Live) (Singolo, 21 novembre 1988)

1988 – The Thieving Magpie (Live Album, 29 novembre 1988)

Fotogallery

  • Marillion – “Era Fish”
  • Marillion – “Era Fish”
  • Marillion – “Era Fish”
  • Marillion – “Era Fish”
  • Marillion – “Era Fish”
  • Marillion – “Era Fish”
  • Marillion – “Era Fish”
  • Marillion – “Era Fish”
  • Marillion – “Era Fish”
  • Marillion – “Era Fish”
  • Marillion – “Era Fish”
  • Marillion – “Era Fish”
  • Marillion – “Era Fish”
  • Marillion – “Era Fish”
  • Marillion – “Era Fish”
  • Marillion – “Era Fish”
  • Marillion – “Era Fish”
  • Marillion – “Era Fish”
  • Marillion – “Era Fish”
  • Marillion – “Era Fish”
  • Marillion – “Era Fish”
  • Marillion – “Era Fish”
  • Marillion – “Era Fish”

Check Also

Paidarion - band 2016

Paidarion

Paidarion è un progetto nato nel marzo 2006 dall’incontro tra Kimmo Pörsti (The Samurai of …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *