Home / Disco/Grafici / Wilkinson Mark

Wilkinson Mark

Mark Wilkinson, nato a Windsor il 3 ottobre 1952, negli ultimi trent’anni ha lavorato come illustratore freelance. Le sue illustrazioni sono state utilizzate in una vasta gamma di formati, dalle copertine di libri e riviste, a copertine di dischi e manifesti per la pubblicità e il merchandising di film.

L’artwork degli album e il design dei poster, nata sul finire degli anni sessanta, è la forma d’arte contemporanea che maggiormente lo influenza. La scoperta dell’opera di Alan Aldridge e Harry Willock in “The Beatles Illustrated Lyrics” ispira Wilkinson, spingendolo a cimentarsi con la tecnica dell’aerografo.

Dopo un periodo presso l’Art College, Mark progetta alcune copertine di dischi per la Polydor Records, tra le quali “James Brown Greatest Hits”, una serie di copertine classiche per l’etichetta Deutsche Grammophon e qualche copertina per volumi monografici di rock per  Queen e The Police, ma il suo vero interesse sono le copertine dei dischi. Wilkinson, infatti, è un collezionista di vinili e passa molto tempo a guardare le copertine degli album nel suo monolocale e a chiedersi come arrivare ad essere un grafico dello studio Hipgnosis, o il nuovo Neon Park, e trovare una band di successo con cui lavorare. Avvicina la maggior parte delle etichette più importanti con poca fortuna, e così inizia a sondare tra i gruppi che conosce. Nell’estate del 1982 arriva la svolta: da un suo coinquilino viene a sapere che la EMI è in cerca di un artista che dipinga le copertine di una nuova band, i Marillion.

Per i Marillion Wilkinson realizza tutte le copertine dell’era Fish, dall’EP “Market Square Heroes” (1982) al live album “The Thieving Magpie” (1988), identificandosi come il disegnatore di artworks della band (alla stregua di Roger Dean per gli Yes e di Paul Whitehead per i Genesis).

Dopo il lavoro con i Marillion, Wilkinson segue Fish nei suoi lavori solisti. Realizza copertine anche per diversi artisti e band come The Who, Jimmy Page, Iron Maiden, Judas Priest, Bon Jovi, Europe, The Darkness e molti altri. I suoi quadri sono stati scelti per il “Best Of British Illustration” ed esposti presso il Royal College of Art. Ha inoltre esposto in Danimarca, Germania, Svizzera, Norvegia, Spagna, Italia, Scozia e Stati Uniti. Sono stati pubblicati due libri della sua opera, “The Masque” (2000) che descrive le modalità con cui ha creato le copertine dei Marillion, a cui collabora anche il cantante Fish, e più recentemente “Shadowplay” (2010).

Conosciuto e apprezzato per i suoi dettagliati e realistici artwork, Wilkinson utilizza uno svariato numero di tecniche, ma continua a predominare quella dell’aerografo, in cui è considerato un vero maestro.

Per maggiori info: www.the-masque.com

Fotogallery

  • Wilkinson Mark
  • Wilkinson Mark
  • Wilkinson Mark
  • Wilkinson Mark
  • Wilkinson Mark
  • Wilkinson Mark
  • Wilkinson Mark
  • Wilkinson Mark
  • Wilkinson Mark
  • Wilkinson Mark
  • Wilkinson Mark
  • Wilkinson Mark
  • Wilkinson Mark
  • Wilkinson Mark
  • Wilkinson Mark
  • Wilkinson Mark

Check Also

01_Storm Thorgerson

Thorgerson Storm

Storm Elvin Thorgerson è stato uno dei più creativi grafici della storia della musica rock. …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *