Home / Artisti e gruppi / Metamorfosi

Metamorfosi

metamorfosiI Metamorfosi nascono nel 1970 dall’incontro tra la band romana I Frammenti, formata da Enrico Olivieri, Luciano Tamburro, Roberto Turbitosi e Mario Natali, e il cantante siciliano Davide “Jimmy” Spitaleri.

Dopo un breve periodo di “rodaggio” e di composizione di brani, il 29 maggio 1972 il gruppo pubblica il suo primo album …e fu il sesto giorno, uscito con la casa discografica Vedette. Alcuni dei brani presenti, come “Crepuscolo”, “Hiroshima”, “E lui amava i fiori”, mettono I’uomo al centro dell’universo, con i suoi errori, le sue paure e le sue speranze.

Molto presto Enrico Olivieri, Jimmy Spitaleri e Roberto Turbitosi, sempre alla ricerca di nuove esperienze musicali e di nuove sonorità, si mettono al lavoro per comporre ed arrangiare Inferno, opera rock tratta dalla Divina Commedia di Dante Alighieri.

Durante questo periodo lasciano il gruppo il chitarrista Luciano Tamburro ed il batterista Mario Natali, quest’ultimo sostituito da Gianluca Herygers. Con questa nuova formazione la band registra quella che è una delle pietre miliari del rock progressivo italiano: Inferno, pubblicato ancora una volta dalla Vedette, il 30 gennaio 1973. L’album, caratterizzato da una struttura sonora di grande impatto, con solide basi ritmiche, un utilizzo magistrale delle tastiere e una voce unica, prende in prestito lo schema infernale di Dante Alighieri per poter levare un grido di protesta, denunciando i mali della società e coloro che contribuiscono ad alimentarli.

In questi anni, intanto, il gruppo si esibisce allo Stadio Flaminio di Roma durante il Festival di Avanguardia e Nuove Tendenze del 1972, al Palasport di Roma in occasione del Festival della Musica Popolare del 1973, condivide un tour nel Veneto e in Friuli con Flea, Garybaldi e R.R.R. e, inoltre, suona in diversi club e teatri.

Dopo l’uscita di Inferno, il gruppo lavora a nuovo capitolo dantesco ma, anche a causa del fallimento della Vedette, il loro percorso s’interrompe.

Negli anni seguenti Spitaleri va negli USA e più tardi, tornato in Italia, pubblica due album da solista: Thor (a nome Thor), nel 1979, e Uomo irregolare (a nome Davide Spitaleri), nel 1980.

Dopo 22 anni, durante i quali Olivieri e Spitaleri non hanno mai abbandonato l’idea di completare il discorso musicale aperto con Inferno, nella primavera del 1995, anche grazie all’incontro con il discografico Massimo Guarini ed il giornalista Guido Bellachioma, i due decidono di riprendere il cammino interrotto cominciando a preparare Paradiso.

Intanto, nel novembre dello stesso anno, i Metamorfosi incidono il brano “Mururoa”, uscito, con altri brani, nella raccolta “Progressivamente 1973-2003”.

Il 6 settembre 1996 il gruppo torna ad esibirsi live al Progressivamente Festival al Testaccio Village di Roma, una rassegna durante la quale eseguono e registrano dal vivo Inferno. Nell’occasione presentano anche la nuova formazione formata dagli storici Jimmy Spitaleri ed Enrico Olivieri e dai nuovi Fabio Moresco alla batteria e Leonardo Gallucci al basso. L’ottimo riscontro del pubblico dà la spinta definitiva per la realizzazione di Paradiso.

L’album vede finalmente la luce nel 2004 ed è presentato in concerto sia in Italia sia negli Stati Uniti al NearFest di Philadelphia. Nel dicembre dello stesso anno esce anche l’album live La chiesa delle stelle, registrazione del concerto tenutosi nella chiesa di S. Galla a Roma con strumenti acustici e l’organo a canne della chiesa stessa.

Tra il 2010 e il 2012, dopo l’uscita di Aldo Tagliapietra, Spitaleri diventa la voce live de Le Orme e compare negli album “Progfiles – Live in Rome” e “La via della seta”.

A questa piccola parentesi di Spitaleri segue la ripresa del cammino dei Metamorfosi che vede completarsi la trilogia dantesca con l’uscita di Purgatorio il 14 ottobre 2016.

Per maggiori info: sito | facebook

 

Formazione 1972:

Davide “Jimmy” Spitaleri: voce, flauto

Enrico Olivieri: tastiere, voce, flauto

Luciano Tamburro: chitarra

Roberto Turbitosi: basso, voce

Mario Natali: batteria, percussioni

Formazione 1973:

Davide “Jimmy” Spitaleri: voce, flauto

Enrico Olivieri: tastiere, voce, flauto

Roberto Turbitosi: basso, voce

Gianluca Herygers: batteria, percussioni

Formazione attuale:

Jimmy Spitaleri: voce solista

Enrico Olivieri: pianoforte, tastiere, synth

Leonardo Gallucci: basso elettrico

Fabio Moresco: batteria acustica

 

Discografia:

Album:

1972 – …e fu il sesto giorno (Vedette VPA 8168)

1973 – Inferno (Vedette VPA 8162)

2004 – Paradiso (Progressivamente GMP 003)

2011 – La chiesa delle stelle (Progressivamente/Suono SR 010)

2016 – Purgatorio (Cramps Records/Sony Music Italy LP 88985 36753 19 – CD 88985 36753 26)

Singoli:

1972 – Inno di gloria / Sogno e realtà (Vedette VVN 33243)

1973 – Spacciatore di droga / Razzisti Vedette VVN 33249)

1973 – Violenti / Limbo Vedette VVN 33250)

Partecipazioni:

2004 – Progressivamente 1973-2003 (con i brani Porta dell’inferno, Caronte, Spacciatore di droga e Mururoa)

Fotogallery

  • Metamorfosi
  • Metamorfosi
  • Metamorfosi
  • Metamorfosi
  • Metamorfosi

Check Also

Paidarion - band 2016

Paidarion

Paidarion è un progetto nato nel marzo 2006 dall’incontro tra Kimmo Pörsti (The Samurai of …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *