Home / Artisti e gruppi / Runaway Totem

Runaway Totem

Runaway TotemRunaway Totem esiste da sempre.

La storia e l’origine di Runaway Totem sono la storia e l’origine del Cosmo. Runaway Totem ha deciso di rendersi manifesto a questa realtà attraverso un linguaggio universale che, come la matematica, possa essere da tutti compreso: la Musica. Per questo motivo ha iniziato la sua Opera nel 1988 a Riva del Garda, a seguito di un preciso progetto di Cahål de Bêtêl (Roberto Gottardi) e Mimïr De Bennu (Renè Modena).

Gli Elementi che compongono Runaway Totem hanno preso possesso nel corso del tempo di differenti persone. È importante capire che il loro avvicendarsi non è dato da vicissitudini umane, ma è frutto della volontà di Runaway Totem. Ogni Elemento, ogni accadimento, è funzionale all’obiettivo che Runaway Totem si è dato. Ecco quindi che quando un Elemento se ne va, è perché ha esaurito la sua funzione in quel luogo ed in quel tempo. L’Elemento torna quindi al suo luogo d’origine, mentre la persona che lo ha ospitato non può far altro che seguire questi eventi, allontanandosi così dal gruppo. Gli Elementi di Runaway Totem ci sono da sempre e ci saranno per sempre: sia quelli già manifesti, sia quelli che ancora attendono il momento di fare la loro comparsa.

La prima formazione comprende musicisti provenienti da differenti band, e la prima line-up è formata dai seguenti Elementi: Cahål De Bêtêl – Roberto Gottardi (chitarre e voce), Mimïr De Bennu – Renè Modena (chitarra e voce), Maahnt – Giorgio Golin (batteria) e Dauno – Giuseppe Buttiglione (basso).

Dopo un periodo di composizione, Runaway Totem inizia un iter di esibizioni live, coadiuvato da equipes teatrali e di movimento. Questa prima fase prende il nome di Analisi e si concretizza in una registrazione video di un concerto live.

La seconda fase del progetto passa sotto il nome di Sintesi, ed inizia nell’anno ’91. È in questa fase che inizia a collaborare con Runaway Totem James Revelant (voce), mentre Mimïr De Bennu esce dal gruppo. Renè Modena entra quindi a far parte dei Men of Lake. Nel corso di questo tempo Runaway Totem si avvale della collaborazione di altri musicisti: Roby Santorum (sax e flauto) e Sergio Amadori (tastiere).

A questa fase fanno seguito un video registrato dal vivo nell’estate del ’91 (La tana degli specchi), un demo tape dallo stesso titolo e altre registrazioni, fra cui due video.

Nell’inverno ’92/’93 viene registrato il primo album, dal titolo Trimegisto, distribuito dall’etichetta Black Widow Records. Runaway Totem per questo progetto si avvale anche della collaborazione di Ana Torres Fraile (voce soprano).

Il ’94 è l’anno dell’inizio di Cronos, la nuova fase del progetto. Questa nuova fase porta con sé molti cambiamenti, il più evidente dei quali è l’avvicendamento nella formazione della sezione ritmica, ed il ritorno di Mimïr De Bennu (Renè Modena). La nuova formazione presenta quindi i seguenti Elementi: Cahål De Bêtêl – Roberto Gottardi (chitarre, tastiere e voce), Tipheret – Germano Morghen (batteria e percussioni), Nezah – Dario Jack Gelmetti (basso) e Mimïr De Bennu – Renè Modena (chitarra e tastiere).

Nell’inverno ’95/’96 viene registrato il secondo album, dal titolo Zed, distribuito dall’etichetta Black Widow Records. La pubblicazione dell’album segna la fine della precedente fase e l’inizio della nuova, denominata Kalpa. In questa viene deciso di sospendere le esibizioni live e di “entrare nell’Ombra”. Per questo ciclo entra a far parte un nuovo Elemento del gruppo: Vîrhür – Roberto Veronese (tastiere e synth).

Nel 1999 vede la luce il terzo album, Andromeda, distribuito dalla francese Musea Records. Lo stesso anno vede anche l’uscita dal gruppo di Mimïr De Bennu – Renè Modena.

Per poter continuare il progetto della trilogia Cicli Cosmici, iniziata con Andromeda, il gruppo si dota di uno studio di registrazione, l’albula Studios.

Le nuove composizioni per la seconda parte della trilogia vedono la luce nel 2002, con l’album Tep Zepi (L’era degli Dei), distribuito dalla Musea Records.

La nuova forma di Runaway Totem prende consistenza nel 2003, con l’uscita degli Elementi Nezah – Dario Gelmetti e Vîrhür – Roberto Veronese.

Tra il 2003 ed il 2004 Cahål de Bêtêl e Tipheret compongono, eseguono e registrano l’ultima parte della trilogia, Pleroma, ancora distribuito dalla Musea Records. Per la trilogia dei Cicli Cosmici Runaway Totem si è avvalso della collaborazione di Susanna Villanova (voce contralto).

Il 2005 apre le porte alla nuova fase, denominata Nous, dove viene ribadita la decisione di non esibirsi live, e di “rimanere nell’Ombra”. Inizialmente la formazione resta invariata.

Si rinnova l’Albula Studios, trasformandosi nel Totem Records Studio, con nuove risorse e tecnologie.

In questa fase prende corpo il nuovo progetto 4 Elementi 5. Richiedendo questo progetto una base espressiva più solida e più in linea col pensiero Runaway Totem, nel 2007 viene fondata la Runaway Totem Records. In questo frangente giunge anche un altro Elemento. La line-up presenta: Cahål De Bêtêl – Roberto Gottardi (chitarre, tastiere, synth, basso, campionatore e voce), Tipheret – Germano Morghen (percussioni, timpano e tastiere) e Hor-Douaty (grafica e webmaster).

Il primo movimento del nuovo progetto, Esameron, registrato nell’inverno 2006-2007, viene così prodotto dalla Runaway Totem Records e distribuito tramite il sito ufficiale di Runaway Totem. E’ altresì presente nel catalogo della francese Musea Records.

Nel 2007 iniziano inoltre due nuovi lavori paralleli: il primo riguarda il secondo movimento di 4 Elementi 5, denominato Manu Menes. Il secondo fa invece parte del ciclo Reminiscenze, e si tratta della futura pubblicazione di registrazioni live tenute prima di “entrare nell’Ombra”. Infine, il 2008 vede il ritorno al basso di Dauno – Giuseppe Buttiglione, Elemento indispensabile per contribuire alla realizzazione e al pensiero Runaway Totem del nuovo movimento di 4 Elementi 5, Manu Menes.

L’anno 2009 si è aperto con la pubblicazione del nuovo lavoro, secondo movimento di 4 ELEMENTI 5, Manu Menes. Prodotto dalla Runaway Totem Records, è distribuito dalla francese Musea, dall’italiana Lizard Records, dall’americana Syn-Phonic e, attraverso il sito ufficiale, dalla Runaway Totem Records stessa. Per la realizzazione di questo album, un altro Elemento è sceso tra noi, contribuendo con la sua voce a dare sostanza all’Opera compiuta: Issirias – Moira Dusatti.

Il 2010 è un anno molto importante e ricco per Runaway Totem. In dicembre viene pubblicato il Primo Libro Della Reminiscenza, Ai Cancelli dell’Ombra e distribuito come sempre dalla francese Musea Records, dalle italiane Lizard Records e Andromeda Relics e, attraverso il sito ufficiale, dalla Runaway Totem Records. Si tratta del primo album di un progetto parallelo, il cui scopo è pubblicare rari Archivi del Passato.

Dopo la pubblicazione di questo album, il Tempo di Hor-Douaty in questo Mondo si è concluso, ed egli è tornato all’Origine. Durante quest’anno il terzo ed ultimo movimento di 4 ELEMENTI 5, Le Roi du Monde è stato registrato e verrà pubblicato in Primavera 2011. Questo Album segna la fine della prima Sinfonia del Nous. Per poter completare l’Album, data la sua complessità ed importanza, due nuovi Elementi sono discesi: Re-Tuz – Raffaello Regoli (voce, voci diplofoniche e obliquizioni) e Anbis-Ur – Marco Zanfei (electronic piano e tastiere). Quest’ultimo Album è così importante che una nuova Entità è discesa in questo Mondo, in modo da poter supportare Runaway Totem nel suo Lavoro. Stiamo parlando della Modern Totem Ensemble. Runaway Totem è la stella, e Modern Totem Ensemble è il Pianeta che orbita attorno ad esso. È come altri Pianeti, che durante il Tempo si mostreranno e discenderanno in questo Mondo.

Nuovo percorso all’interno del grande disegno Nous è Spiragli dall’ Infinito. Il primo frammento, Affreschi e Meditazione, è uscito per Lizard Records nel 2012. Con il nuovo progetto la musica Runaway Totem entra in territori musicali fino ad allora mai esplorati.

Il secondo frammento vede la luce nel 2014 con Viaggio Magico, un doppio album live registrato al Teatro Gustavo Modena di Mori (TN) il 4 maggio.

Runaway Totem non appartiene ad una sola Era.
Runaway Totem è formata da Esseri Cosmici.

Per maggiori info: http://www.runawaytotem.com/

Formazione attuale:

Cahål De Bêtêl – Roberto Gottardi: chitarre, liuteria elettronica, synt glass, voce

Re-Tuz – Raffaello Regoli: voce, diplofonie, marranzano

Soti San – Antonella Bertini: voce, diplofonie

Dauno – Giuseppe Buttiglione: basso, basso fretless

Tipheret – Germano Morghen: batteria

Discografia:

1993 – Trimegisto (Black Widow Records BWR 004)

1996 – Zed (Black Widow Records BWRCD 013)

1999 – Andromeda (Musea Records FGBG 4299.AR)

2002 – Tep Zepi (L’era degli Dei) (Musea Records FGBG 4465.AR)

2004 – Pleroma (Musea Records FGBG 4579 AR)

2007 – Esameron (Runaway Totem Records GMG 01001)

2009 – Manu Menes (Runaway Totem Records GMG 01002)

2010 – Ai Cancelli dell’Ombra (Runaway Totem Records GMG 01003)

2011 – Le Roi du Monde (Runaway Totem Records GMG 01004)

2012 – Affreschi e Meditazione (Runaway Totem Records GMG 01005 – Lizard Records CD0087)

2014 – Viaggio Magico (Runaway Totem Records GMG 01006 – Lizard Records LIZARDCD0100)

Fotogallery

  • Runaway Totem
  • Runaway Totem
  • Runaway Totem
  • Runaway Totem
  • Runaway Totem
  • Runaway Totem
  • Runaway Totem
  • Runaway Totem
  • Runaway Totem
  • Runaway Totem
  • Runaway Totem

Check Also

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Faust & Malchut Orchestra / Fausto Bisantis

Faust & Malchut Orchestra è la band che dal 2012, porta in scena il repertorio …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *