Shining

Shining - band

Gli Shining, da non confondere con l’omonima black metal band svedese, sono un gruppo norvegese guidato da Jørgen Munkeby (chitarra, sax, flauto, clarinetto, tastiere, piano, Akai EWI, voce) e attualmente composto da Torstein Lofthus (batteria), Tor Egil Kreken (basso), Bernt Moen (synth, tastiere) e Håkon Sagen (chitarra).

La band nasce come un quartetto jazz acustico, formula con la quale vengono pubblicati i primi due album: “Where the Ragged People Go”, il 5 novembre 2001, e “Sweet Shanghai Devil”, nel 2003. Il successivo passaggio alla Rune Grammofon sposta la direzione musicale della band verso l’art-rock che caratterizza gli album “In the Kingdom of Kitsch You Will Be a Monster”, pubblicato il 24 gennaio 2005, e “Grindstone”, pubblicato il 29 gennaio 2007. Entrambi i lavori vincono l’Alarmprisen (l’equivalente dei Grammy norvegesi), “Grinstone” diventa “Album dell’anno” secondo le più importanti testate giornalistiche norvegesi, mentre nel Regno Unito il magazine “Rock-A-Rolla” vota “Grindstone” come uno dei loro migliori 30 album del 2007. L’album ottiene numerose approvazioni anche da The New York Times, The Wire, BBC, Terrorizer Magazine e molti altri.

Nel 2007 gli Shining prendono parte ad un Tour europeo con gli Enslaved e i Keep Of Kalessin, pionieri del black metal norvegese. Questa esperienza fa emergere la stima reciproca e l’ammirazione musicale tra gli Enslaved e gli Shining, che culminano nella speciale collaborazione “A 90-minute”, spettacolo musicale composto da entrambe le band, eseguito dai dieci elementi sul palco del Molde International Jazz Festival.

Dopo l’intenso carico di lavoro del concerto di Molde, gli Shining, nel 2010, iniziano a lavorare al loro quinto album in studio, “Blackjazz”, segnando un nuovo passaggio all’etichetta Indie Recordings. Il micidiale mix di progressive rock/metal, jazz, avant-garde e industrial porta Munkeby ad affermare che “le composizioni sono più compatte, le modalità più incisive, e lo stato d’animo più disperato, sinistro, aggressivo e violento”. Per far corrispondere la sua visione di aggressività musicale combinata ad una maggiore orecchiabilità, Munkeby si affida per l’inquietante “Blackjazz” all’abilità tecnica e alla vasta conoscenza ed esperienza musicale del rinomato produttore e ingegnere del suono Sean Beavan (già a lavoro con NIN, Marylin Manson e Slayer).

Il 2 febbraio 2010, con la pubblicazione di “Blackjazz”, gli Shining compiono un ulteriore cambio di direzione che viene ampiamente riconfermato nel successivo live album “Live Blackjazz”, pubblicato in Norvegia l’11 novembre 2011.

Dopo il passaggio alla Prosthetic Records, il 5 aprile 2013 gli Shining pubblicano il loro sesto album in studio, “One One One”, opera che idealmente chiude la “Blackjazz Trilogy”.

Il 23 ottobre 2015 viene pubblicato “International Blackjazz Society” il settimo album in studio. È il primo album della band senza il batterista originale Torstein Lofthus e il primo album con il suo sostituto Tobias Ørnes Andersen e il tastierista Eirik Tovsrud Knutsen, l’ultimo con il bassista Tor Egil Kreken, che aveva fatto parte della band per tutti i loro album metal-oriented.

Il 1° settembre 2017 esce il singolo “Everything Dies”, seguito il 10 agosto 2018 dal singolo “Animal”.

Per maggiori info: Shining | Facebook

Formazione attuale:

Jørgen Munkeby: chitarra, sax, flauto, clarinetto, tastiere, piano, voce (dal 1999)

Håkon Sagen: chitarra (dal 2010)

Tobias Ørnes Andersen: batteria (dal 2015)

Eirik Tovsrud Knutsen: tastiera (dal 2015)

Membri precedenti:

Bernt Moen: tastiere (2008-2015)

Tor Egil Kreken: basso (2008-2015)

Torstein Lofthus: batteria (1999-2015)

Even Helte Hermansen: chitarra (2007-2010)

Andreas Ulvo: tastiere (2007-2008)

Morten Strøm: basso (2005-2008)

Andreas Hessen Schei: tastiere (2005-2006)

Aslak Hartberg: double bass, basso elettrico (1999-2005)

Morten Qvenild: tastiere (1999-2004)

Discografia:

2001 – Where the Ragged People Go (BP Productions)

2003 – Sweet Shanghai Devil (Jazzland)

2005 – In the Kingdom of Kitsch You Will Be a Monster (Rune Grammofon)

2007 – Grindstone (Rune Grammofon)

2010 – Blackjazz (Indie Recordings)

2010 – Fisheye (singolo, Indie Records)

2010 – RMGDN (singolo, Indie Records)

2011 – Live Blackjazz (Indie Recordings)

2013 – One One One (Prosthetic Records)

2013 – I Won’t Forget (Prosthetic Records)

2015 – International Blackjazz Society (Spinefarm Records)

2017 – Everything Dies (singolo)

2018 – Animal (singolo)

Fotogallery

  • Shining
  • Shining
  • Shining
  • Shining
  • Shining
  • Shining
  • Shining
  • Shining
  • Shining
  • Shining
  • Shining
  • Shining
  • Shining

Check Also

Visionoir

Visionoir

Visionoir è il nome che dal 1998 accompagna l’attività musicale del polistrumentista (fieramente auto-didatta) friulano …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *