Home / Artisti e gruppi / Art Fleury

Art Fleury

Art FleuryGli Art Fleury nascono a Brescia a metà anni ’70 con il nome di AMG (dalle iniziali dei tre membri del gruppo: Augusto Ferrari, Maurizio Tomasoni e Giangi Frugoni).

Grazie alla Cooperativa L’Orchestra, collettivo che ha come scopo la promozione di ogni genere di musica non commerciale (e i nostri si muovono tra musica d’avanguardia e sperimentazione), la band riesce ad esibirsi al Festival del Parco Lambro, nel 1976, prima degli Area, e ad aprire alcuni concerti italiani degli Henry Cow.

Nel 1977 il nome muta in Art Fleury mentre il primo album, I luoghi del potere, lavoro concepito come colonna sonora per un film immaginario, esce solo nel 1980, per la Italian Records, piccola etichetta specializzata soprattutto in new wave.

Con il secondo album pubblicato nel 1981, The last album, cui partecipa una nutrita schiera di collaboratori, il progetto lancia i primi segnali di una svolta new wave. Svolta che diventa sempre più evidente nei successivi due album: Hard fashion girls (1981, tecnicamente la seconda parte del disco uscito lo stesso anno) e New Performer (1983).

Terminata l’avventura Art Fleury, i tre creano il progetto-lampo Ay Ken, con cui pubblicano un solo lavoro nel 1984, Five O Five.

Successivamente Ferrari crea il gruppo Mirafiori.

Formazione I luoghi del potere:

Augusto Ferrari: tastiere

Maurizio Tomasoni: sax soprano, flauto, clarinetto

Giangi Frugoni: chitarra, basso

Formazione The last album:

Augusto Ferrari: synth, organo, sax, piano preparato

Maurizio Tomasoni: batteria, percussioni

Giangi Frugoni: basso

Furio Ciulini: chitarra, piano

Matteo Borghesi: sax

Marco Ricci: chitarra

Francesca Albini: voce

Marco Margiotta: voce

Robert Vogel: voce, suoni ambientali

Etienne Conod: performer (walkie-talkie), loops

Jean-Luc Stote: voce

Formazione Hard fashion girls:

Augusto Ferrari: synth, batteria elettronica

Maurizio Tomasoni: batteria, tromba, trombone, tapes

Giangi Frugoni: basso

Furio Ciulini: chitarra, piano

Matteo Borghesi: sax alto

Marco Ricci: chitarra

Francesca Albini: voce

Marco Margiotta: voce

Robert Vogel: voce, suoni ambientali

Formazione New Performer:

Augusto Ferrari: synth

Maurizio Tomasoni: batteria

Giangi Frugoni: basso

Luciano Lucchini: chitarra

Matteo Borghesi: sax, tastiere

Francesca Albini: voce

Discografia:

Album:

1980 – I luoghi del potere (Italian Records)

1981 – The last album (No-Sense Records)

1981 – Hard fashion girls (No-Sense Records)

1983 – New Performer (Suono Records)

2007 – I luoghi del potere (Ristampa del primo album con cover differente e un brano in più – Die Schachtel)

Singoli:

1980 – L’Overdose (Italian Records)

1981 – U.K. Is Dead (No-Sense Records)

1981 – Detective Heaven (No-Sense Records)

1983 – New Performer (Suono Records)

Fotogallery

  • Art Fleury
  • Art Fleury
  • Art Fleury
  • Art Fleury
  • Art Fleury

About Donato Ruggiero

Donato Ruggiero
Membro fondatore e redattore di HamelinProg.com, è archeologo e autore del romanzo noir "Tutto tranne il cane" (0111 Edizioni, 2017) nonché chitarrista della band alternative rock Malamente con all'attivo l'album "Stato vegetativo permanente". Appassionato di progressive rock, rock progressivo italiano anni '70, in particolare dei gruppi "minori", e contemporaneo, krautrock, space rock, scuola di Canterbury, avant-prog, rock sinfonico, jazz rock, musica sperimentale e molto altro.

Check Also

Celeste

Celeste è un gruppo di rock progressivo nato, come il Museo Rosenbach, a Sanremo nel …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *