Borsa, settimana positiva per l’Europa nonostante il Black Monday. Ora concentrati sulla Fed

Anche i titoli tecnologici hanno continuato a essere popolari, con il loro sottoindice in rialzo del +2,7%. Nonostante le limitazioni imposte dalla variante Delta, il settore viaggi ha sviluppato un +3,4% settimanale, magari approfittando dell’apertura degli States per dare il via libera ai viaggi in Europa. Restano invece in gioco i titoli Tlc e male quelli del settore petrolifero (-0,96%), penalizzati dalla volatilità del petrolio, dopo che lo scorso fine settimana era stato raggiunto un accordo a livello Opec Plus per rilanciare la produzione, aumentando la domanda. In ogni caso il wti, dopo ulteriori alti e bassi, ha sviluppato una progressione complessiva dello 0,45%.

A Piazza Affari hanno fatto bene Diasorin, che ha così proseguito sulla strada dell’aumento iniziato a fine giugno, quando è apparso evidente che nonostante le vaccinazioni di massa, i tamponi per rilevare il Covid-19 saranno ancora molto richiesti. I titoli hanno registrato la migliore performance tra i titoli Ftse Mib con un balzo del 5,7%, anche se in realtà i guadagni nel 2021 sono limitati all’1,32%. moncler registra un aumento del 5% (+ 18,87% da inizio anno), in una settimana effervescente per il settore moda, con l’annuncio della quotazione di Zegna a Wall Street, e lo shopping di Etro e Off-White di L Catterton, il fondo di proprietà della famiglia Arnault, e Lvmh. è andata anche bene Azimut (+ 4,37% e + 22,4%), forse beneficiando anche di qualche variazione in Banca Generali che non a caso ha registrato la terza peggior performance del Ftse Mib, con un calo del 2,14%. Da inizio anno, invece, è cresciuto del 27,37%. Si sbagliavano anche loro Prysmien (-2,27%, + 2,24%) e il Telecom Italia (-4,2% e -1,5%). Quest’ultima ha deciso di rivedere al ribasso le previsioni di EBITDA domestico per il 2021, visto in questa fase in calo anziché stabile. Per i prossimi anni la società è positiva, visto l’accordo siglato con Dazn per la distribuzione del campionato di Serie A che dovrebbe avere un impatto positivo su ricavi e margini, ma non è stato sufficiente ad attutire il colpo del taglio di le stime per la fine dell’anno, a pochi giorni dalla pubblicazione della relazione semestrale, prevista per la prossima settimana.

READ  `` La BCE può fare qualsiasi cosa, decisione in poche settimane '' - Economia

Piazza Affari chiude la settimana in bellezza

Anche venerdì 23 luglio i mercati azionari europei hanno registrato una chiusura positiva. Il Milan ha chiuso nuovamente sopra la soglia dei 25.000 punti, come non accadeva dal 14 luglio.

Ieri, inoltre, la Bce ha inviato un messaggio accomodante, con la numero uno, Christine Lagarde, che ha sottolineato la volontà dell’istituto di evitare una stretta monetaria “prematura” che avrebbe effetti dannosi sulla trasmissione della moneta politica monetaria e sostegno all’economia . In pratica, la BCE avrà una dose maggiore di pazienza se l’inflazione supererà transitoriamente la soglia del 2%. La palla, a questo punto, passa alla Federal Reserve, il cui FOMC si riunirà la prossima settimana. Gli investitori scommettono che lo status quo è confermato, ma sono in attesa di indicazioni sulle mosse future.

Allo stesso tempo, anche i rendimenti dei titoli statunitensi sono stabili, dopo i forti movimenti delle ultime sessioni: i rendimenti decennali si attestano intorno all’1,296%. In Italia il gap è sceso a 103 punti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *