con questo errore la carta viene inghiottita

Quando si effettua una transazione bancomat, è necessario prestare la massima attenzione. In questo caso, ad esempio, c’è il rischio che la carta venga inghiottita.

Distributore automatico (foto di Adobe)

il AT M è diventato uno strumento di uso comune. Tuttavia, dobbiamo anche considerare i possibili rischi delle operazioni che andremo a svolgere. Se da un lato è opportuno adottare alcune semplici precauzioni contro la manomissione, in primis coprendo la tastiera durante l’inserimento del codice PIN, dall’altro altre fonti di rischio sono principalmente legate alla distrazione.

il Ritiro è l’operazione che viene eseguita più spesso attraverso queste macchine. Le opzioni, però, sono tante e tutte di grande importanza. Come dicevamo sopra, questi nascondono alcuni rischi, scopriamo con precisione quali sono questi rischi e soprattutto come evitare problemi.

Bancomat: così la carta viene inghiottita

AT M
Distributore automatico (foto di Adobe)

Come dicevamo prima, allo sportello automatico non è possibile effettuare solo prelievi. In questo caso, ad esempio, stiamo parlando dei rischi associati a in carica del tuo conto. E’ infatti possibile inserire il denaro che sarà poi nella macchina accreditato sul conto. L’operazione non è complessa.

Leggi anche: “Vado a comprare il latte per i bambini”. Il milionario ritorna con Gratta e Vinci

Una volta inserita la carta, ci verrà chiesto di selezionare il tipo di servizio a cui vogliamo accedere. Una volta che avremo specificato che intendiamo inserire il denaro sul nostro conto, si aprirà un cassetto in cui inserire il denaro. Poi arriva il conteggio delle banconote e infine la realizzazione dell’operazione.

Leggi anche: Questa moneta da 2€ vale un colpo: l’avete già vista?

A questo punto verrà stampata la ricevuta con i dettagli del pagamento. Di solito quando si esegue un Ritiro la ricevuta determina la fine dell’operazione. In questa circostanza manca ancora un passaggio, quello della rimozione della card. Se dovessimo partire senza fare quest’ultimo passaggio, credendo di averlo fatto, il rischio è che la carta venga inghiottita dalla macchinetta o peggio che qualcuno possa prenderla.

READ  Slack reimposta le password per migliaia di clienti dopo la perdita | Tecnologia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.