Dopo anni di scioccanti rivelazioni, la polizia di Londra ha davvero bisogno di cambiare

Dopo anni di scioccanti rivelazioni, la polizia di Londra ha davvero bisogno di cambiare

Dopo anni di scioccanti rivelazioni, la polizia di Londra ha davvero bisogno di cambiare
Manifestanti fuori dall’aula nel caso contro l’agente di polizia David Carrick

Notizie ONS

  • Lancio di fiori

    Corrispondente dal Regno Unito e dall’Irlanda

  • Lancio di fiori

    Corrispondente dal Regno Unito e dall’Irlanda

Una serie di scioccanti scandali all’interno della polizia londinese stanno causando grandi disordini nel Regno Unito. Gli agenti di polizia che abusano e stuprano le donne sembrano essere in grado di nascondersi nei ranghi della polizia per anni. Molti pensano che questo debba cambiare ora.

Appena due anni dopo che un agente di polizia è stato riconosciuto colpevole dell’omicidio e dello stupro di Sarah Everard, l’ex poliziotto David Carrick è stato condannato questo mese a un minimo di 30 anni di carcere. Si è dichiarato colpevole di 24 stupri ed è stato dichiarato colpevole di almeno 50 crimini, tra cui molestie e stupro.

“Ha usato la sua uniforme”

“Non era solo un uomo orribile, ha usato la sua uniforme e la sua posizione di potere per intrappolare le sue vittime!” ha detto l’attivista rabbiosa Patsy Stevenson del caso di Carrick. “La polizia ha ricevuto diverse lamentele sul suo comportamento, ma ha continuato a fare le sue cose per decenni. E nessuno se n’è accorto? Non gli credo”, ha detto Stevenson.

Nel 2021, è diventata un volto familiare poiché è stata ammanettata dalla polizia durante un incontro per Sarah Everard. Su tutti i giornali britannici sono apparse le immagini in cui la giovane dai capelli rosso vivo e dal volto determinato veniva picchiata a terra da un esercito di poliziotti uomini.

Un’auto della polizia britannica

“Tutti pensavamo che sarebbe stato un punto di svolta”, afferma Patsy Stevenson. “Che non ci sarebbero più ‘mele marce’ in uniforme. Eppure continuano a essere segnalati nuovi casi di cattiva condotta sessuale. Quanti altri ce ne sono?”

Carrick, il poliziotto di 48 anni che è stato condannato questo mese, ha trattenuto una delle sue vittime imprigionato in un piccolo ripostiglio sotto le sue scale. Aveva una lunga esperienza in un’unità d’élite a Londra e, nonostante le molteplici proiezioni, è stato in grado di commettere crimini per decenni. Carrick diventerà uno dei peggiori autori di reati sessuali nella storia britannica moderna.

‘Il bastardo’ e ‘lo stupratore’

Ci sono state anche nuove rivelazioni nel caso Everard la scorsa settimana. L’autore, l’ex agente di polizia Wayne Couzens, ha confessato tre casi di atti osceni nei mesi precedenti il ​​rapimento, lo stupro e l’omicidio di Sarah Everard.

Sia Couzens che Carrick hanno mostrato una cattiva condotta nei confronti delle donne, ma hanno comunque superato i controlli della polizia. I colleghi hanno persino dato loro dei soprannomi: David Carrick “il bastardo” e Wayne Couzins “lo stupratore”. Tra il 2000 e il 2021, la polizia ha ricevuto denunce per nove incidenti in cui non è stato fatto nulla in forza. Le donne che hanno accusato Carrick alla fine hanno ritirato la loro denuncia.

Nuovo Chief Constable Mark Rowley (r) con King Charles

“Ho decine di migliaia di ufficiali che fanno un lavoro fantastico ogni giorno, ma sfortunatamente anche alcune centinaia che non dovrebbero andare in giro in uniforme. Lo aggiusterò”.

I risultati di uno studio esterno, guidato da Lady Louise Casey, saranno pubblicati in qualsiasi momento. Questa baronessa non nasconde la sua opinione sulla misoginia e la corruzione nella polizia. Secondo lei, sono necessarie profonde riforme per sradicare i difetti all’interno del servizio.

La punta dell’iceberg

Gli attivisti affermano che questi scioccanti casi di polizia sono solo la punta dell’iceberg della violenza quotidiana tra uomini e donne nel paese. I dati dell’Office for Statistics del Regno Unito mostrano che il numero di donne uccise dalla violenza maschile è aumentato di un quarto a causa della crisi del coronavirus.

In Inghilterra e Galles, circa due o tre donne vengono assassinate ogni settimana dal loro partner o ex partner. Una donna su quattro subirà violenza domestica nel corso della sua vita. E quando si tratta di casi di stupro, solo l’1% degli stupri denunciati nel Regno Unito attualmente porta a una condanna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *