Dovresti sempre tenere questi dati sotto controllo nel tuo conto corrente se non vuoi rischiare di pagarci le tasse

Tra le meno conosciute ci sono le spese in conto corrente. Tra questi, ce n’è uno che è il più indigesto, e cioè l’imposta di bollo sul conto corrente. Ma puoi evitare di pagarlo se il saldo medio del conto corrente è inferiore a 5.000 euro all’anno. Ecco perché dovresti sempre tenere questi dati sotto controllo nel tuo conto corrente se non vuoi rischiare di pagare le tasse.

Ma diamo un’occhiata più da vicino a come funziona il saldo medio del conto corrente e come può essere utilizzato per evitare di pagare l’imposta di bollo.

Qual è lo stock medio

Con la riforma dell’ISEE, il saldo medio del conto corrente è diventato fondamentale per il contribuente. Per calcolare l’ISEE, e quindi pubblicare la documentazione, il contribuente deve indicare sia il saldo del conto sia lo stock medio.

Ma cosa intendiamo per scorta media? È l’importo medio del credito detenuto sul conto corrente dal cliente della banca in un anno. In pratica, è l’importo medio di denaro che è stato trattenuto sul conto in un anno. Fai attenzione perché la parola importante è media e scopriremo il motivo in seguito.

Ma prima, vediamo come viene calcolato lo stock medio. Prendiamo in considerazione gli importi medi giornalieri depositati sul conto in un anno. Tutte le scorte giornaliere vengono moltiplicate per i giorni in cui sono rimaste invariate. Tutte le quantità ottenute vengono sommate. Il dato finale viene diviso per 365. In questo modo si ottiene lo stock medio giornaliero.

Dovresti sempre tenere questi dati sotto controllo nel tuo conto corrente se non vuoi rischiare di pagarci le tasse

Non è complicato calcolare lo stock medio. Per fortuna la banca si occupa della transazione e la indica sull’estratto conto. L’imposta di bollo viene applicata ai conti che, l’anno, trimestre o semestre precedente, avevano un saldo medio superiore a 5.000 euro. E qui, la parola media diventa importante.

READ  Buzzfeed acquisterà HuffPost da Verizon Media

Immagina che per pochi giorni, nel periodo di calcolo dello stock medio, ci siano più di 5.000 euro in conto. L’imposta di bollo non deve essere necessariamente pagata. L’importante è che per questo periodo lo stock medio sia inferiore.

Quindi non lasciarti ingannare dai valori assoluti. Durante il periodo di calcolo dello stock medio si possono anche superare i 5mila euro in conto per qualche giorno. Il superamento del limite è consentito fintanto che questo valore rimane inferiore per il resto del periodo.

Approfondimento

Per mantenere lo stock medio al di sotto dei 5.000 euro, prova queste due soluzioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *