Due piante eccezionali che tutti usano per avere un balcone sempre in fiore anche all’ombra

La primavera è finalmente arrivata e non possiamo resistere, la vogliamo avvicinare sempre di più a noi. Ecco perché i balconi e le terrazze si riempiono di fiori e del dolce profumo di tulipani e rose. Tuttavia, non tutti hanno la fortuna di avere questi spazi con la giusta esposizione. Diverse persone li tengono all’ombra per la maggior parte della giornata. Ciò significa che non tutte le piante sono adatte a questo ambiente. Ma questo non significa che non ce ne siano di meravigliosi neanche per noi. Oggi vedremo due piante eccezionali che tutti usano per avere un balcone che fiorisce sempre anche all’ombra.

La prima pianta è ilTosse

La prima pianta di cui vi vogliamo parlare è perfetta per balconi e appartamenti ombreggiati. Sono ampiamente utilizzati per questo. Non necessitano infatti di grandi quantità di luce o di temperature particolari. Sono in grado di resistere a cadute improvvise e non temono particolarmente il caldo. Aggiungiamo il fatto che è raramente minacciato da malattie e otterremo una pianta che richiede pochissime cure.


Tuttavia, il risultato sono foglie verdi per la maggior parte dell’anno e fiori bellissimi e profumati in primavera. I primi hanno strisce giallastre se hanno bisogno di un po ‘più di luce solare o bluastre se lo sono amanti dell’ombra. I fiori, invece, sono a forma di pannocchia e possono essere di colore bianco puro o blu violaceo.

Hanno bisogno di annaffiature più costanti durante i mesi estivi e preferibilmente terreno alcalino.

Due piante eccezionali che tutti usano per avere un balcone che fiorisce sempre anche all’ombra: ecco la seconda, la bergenia.

Il secondo è il file Bergenia

Bergenia è un genere di pianta che comprende diverse specie. Tuttavia, sono tutti sempreverdi e hanno fiori colorati curiosi.

READ  Il bollettino in Liguria, 364 nuovi casi su 2.975 campioni prelevati. Nove morti

Le foglie sono così lucide da essere estremamente decorative nella loro formazione cespugliosa. Soprattutto in inverno, quando aspettano un colore rossastro. I fiori crescono su lunghi steli creando un piccolo pioggia di giacinto tendente al rosa o al viola. Questi fioriscono tra marzo e aprile.

L’origine di tutte le specie di bergenia si trova tra la Siberia e le montagne dell’Himalaya. È quindi chiaro che sono particolarmente resistenti alle basse temperature e che prosperano anche in assenza di sole. Per quanto riguarda le annaffiature, prestare attenzione solo ai periodi più caldi, evitando che il terreno si secchi. È bene anche concimarli ogni due settimane durante l’estate, arricchendo il terreno con azoto, fosforo e potassio.

Sono piante che non necessitano di potatura e si moltiplicano per divisione della pianta o per rizoma. Ancora una volta, la malattia non è un problema per questa pianta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *