Home / News / Elevenses – L’ultimo lavoro del Daevid Allen Weird Quartet

Elevenses – L’ultimo lavoro del Daevid Allen Weird Quartet

Daevid Allen Weird Quartet - ELEVENSESÈ uscito il 12 febbraio, per la Purple Pyramid Records, “Elevenses”, ultimo lavoro di Daevid Allen realizzato con il suo Daevid Allen Weird Quartet.

Il progetto del leggendario membro fondatore di Soft Machine e Gong scomparso lo scorso marzo, musicista tra i più innovativi della storia della musica, vede in formazione Don Falcone (Spirits Burning), Michael Clare (Daevid Allen’s University of Errors), Trey Sabatelli (The Tubes) e Paul Sears (The Muffins).

Questo è il secondo lavoro della band e segue “Djdday”, pubblicato nel 2005 a nome di Weird Biscuit Teatime.

L’ultimo dono musicale di Daevid Allen è una miscela dei vari stili che hanno caratterizzato la sua carriera musicale, più alcune sorprese: da canzoni blues in 7/4 al folk irlandese, passando per brani strumentali ambient ed esplosivi.

Tracklist:

  1. TransloopThisMessage
  2. Imagicknation
  3. The Latest Curfew Craze
  4. Kick That Habit Man
  5. Secretary Of Lore
  6. Alchemy
  7. The Cold Stuffings Of November
  8. Grasshopping
  9. God’s New Deal
  10. Dim Sum In Alphabetical Order
  11. Killer Honey
  12. Under The YumYum Tree Cafe
  13. Banana Construction

L’album è uscito in versione CD, vinile e digitale acquistabile cliccando sui rispettivi link.

Per maggiori info: facebook

About Donato Ruggiero

Donato Ruggiero
Membro fondatore e redattore di HamelinProg.com, è archeologo e autore del romanzo noir "Tutto tranne il cane" (0111 Edizioni, 2017) nonché chitarrista della band alternative rock Malamente con all'attivo l'album "Stato vegetativo permanente". Appassionato di progressive rock, rock progressivo italiano anni '70, in particolare dei gruppi "minori", e contemporaneo, krautrock, space rock, scuola di Canterbury, avant-prog, rock sinfonico, jazz rock, musica sperimentale e molto altro.

Check Also

Close – Lamb – White – Walls | Il nuovo album dei Twenty Four Hours

Dopo il successo planetario del precedente Left-To-Live, la storica psycho-prog band nazionale torna con Close …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *