Home / L'artista racconta / Flower Flesh in studio di registrazione – Diario di bordo, 5˄ settimana

Flower Flesh in studio di registrazione – Diario di bordo, 5˄ settimana

Flower Flesh in studio di registrazione – Diario di bordo, 5 settimanaDopo la pausa legata alle vacanze invernali, si è tenuta l’11 gennaio la quinta sessione di registrazione del nuovo album dei Flower Flesh, presso la MazziFactory di Alessandro Mazzitelli a Toirano (Savona).

Appuntamento suddiviso in due parti: nel pre-cena il bassista Ivan Giribone è andato a registrare le sue parti per il brano “Surfin’ thru the falling stars” e a tempo di record, in soli due take per meno di 20 minuti complessivi di lavoro, ha completato tutto! L’incontro si è svolto indicativamente tra le 18:30 e le 19, parlando nel frattempo di alcuni temi di scottante attualità che avevano visto coinvolti sia la band, sia il tecnico del suono: influenze, raffreddori, febbre e altri mali di stagione.

Dopo cena, è stata la volta del tastierista Alberto Sgarlato che, sulle parti di chitarra già registrate a casa propria da Marco Olivieri, ha inciso le tastiere: un lavoro dall’impronta esclusivamente “vintage”, molto più dei brani precedentemente registrati fino a ora. Strumentazione fedele dell’epoca, come il piano elettrico Fender Rhodes, il monofonico Arp Odissey e la string machine Eminent, o cloni realizzati con scrupolosa attendibilità verso gli strumenti d’un tempo, come l’organo KeyB Duo e il Moog Voyager. Immancabili anche i VST, i virtual instruments adoperati per riprodurre il Mellotron e l’Oberheim SEM.

Alberto si è anche cimentato in alcune parti di viola, che però saranno sicuramente perfezionate in alcuni take successivi.

Fotogallery

  • Flower Flesh in studio di registrazione – Diario di bordo, 5˄ settimana
  • Flower Flesh in studio di registrazione – Diario di bordo, 5˄ settimana
  • Flower Flesh in studio di registrazione – Diario di bordo, 5˄ settimana
  • Flower Flesh in studio di registrazione – Diario di bordo, 5˄ settimana
  • Flower Flesh in studio di registrazione – Diario di bordo, 5˄ settimana
  • Flower Flesh in studio di registrazione – Diario di bordo, 5˄ settimana
  • Flower Flesh in studio di registrazione – Diario di bordo, 5˄ settimana
  • Flower Flesh in studio di registrazione – Diario di bordo, 5˄ settimana
  • Flower Flesh in studio di registrazione – Diario di bordo, 5˄ settimana

About Donato Ruggiero

Donato Ruggiero
Membro fondatore e redattore di HamelinProg.com, è archeologo e autore del romanzo noir "Tutto tranne il cane" (0111 Edizioni, 2017) nonché chitarrista della band alternative rock Malamente con all'attivo l'album "Stato vegetativo permanente". Appassionato di progressive rock, rock progressivo italiano anni '70, in particolare dei gruppi "minori", e contemporaneo, krautrock, space rock, scuola di Canterbury, avant-prog, rock sinfonico, jazz rock, musica sperimentale e molto altro.

Check Also

Perceptions – Il making of dell’esordio discografico dei Watershape

La band dei Watershape si forma nel 2014 a seguito della mia esperienza negli Hypnotheticall. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *