Hoekstra si impegna a sostenere Zelensky • Consulenza finlandese per l’adesione alla NATO

È morto il primo presidente di un’Ucraina indipendente, Leonid Kravchuk. Lo ha annunciato il sindaco di kyiv, Klitschko. Kravchuk, presidente dal 1991 al 1994, era malato da molto tempo. Aveva 88 anni.

L’ex presidente del parlamento Razumkov parla di “una grande perdita per tutta l’Ucraina”. Descrive l’ex presidente come “un leader che ha difeso i principi fondanti del moderno stato ucraino”. Kravchuk è stato uno dei firmatari dell’Accordo di Bialowieza l’8 dicembre 1991, insieme al leader russo Boris Eltsin e al leader bielorusso Shushkevich. Ciò ha riconosciuto la sovranità degli stati partecipanti, creando la Comunità degli Stati Indipendenti (CSI) come alternativa all’Unione Sovietica.

“Abbiamo fatto molta strada per Bialowieza. Non è stato un caso: abbiamo scelto questo deliberatamente perché non avevamo altra opzione”, ha detto in seguito Kravchuk della sua partecipazione all’accordo. Ha aggiunto che le persone possono influenzare il corso della storia e che la storia a volte si scrive da sola in modo molto rapido e imprevedibile.

Il sindaco di Kiev Klitschko ha affermato che l’eredità di Kravchuk è importante in questo momento, poiché l’Ucraina tenta di espellere le truppe russe. “Manterremo la sovranità che abbiamo raggiunto più di trent’anni fa. Non ci ritireremo”, ha detto Klitschko.

READ  La variante Delta preoccupa l'Europa: tutti i Paesi pronti per nuove restrizioni ai viaggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.