Il satellite olandese trova discariche con impatto climatico di oltre 2 milioni di auto

La più grande discarica a cielo aperto della provincia argentina di Buenos Aires. La ricerca satellitare ha dimostrato che le discariche nelle grandi città, come quelle vicino a Buenos Aires, possono essere responsabili di un drammatico aumento delle emissioni di metano.Immagine dell’AEP

I ricercatori hanno scoperto con il satellite olandese Tropomi che le emissioni di metano in un certo numero di città – Buenos Aires, Delhi, Lahore e Mumbai – erano in media il doppio del previsto. Poi scrivono sulla rivista del mercoledì Gli scienziati progredisconohanno ingrandito ulteriormente con il satellite canadese GHGSat e hanno scoperto che le discariche di rifiuti in queste città erano responsabili di gran parte di queste maggiori emissioni.

Come gas serra, il metano è circa trenta volte più potente della CO2. Quando una quantità di metano superiore alla media viene rilasciata a causa delle attività umane, come negli impianti petroliferi, nelle miniere di carbone e quindi anche nelle discariche, la conoscenza di ciò è preziosa nella lotta ai cambiamenti climatici. I ricercatori hanno calcolato che l’impatto climatico delle sole quattro discariche ora mappate è paragonabile a quello di oltre due milioni di automobili.

È molto, ma allo stesso tempo un contributo relativamente piccolo alle emissioni globali di metano totali, afferma il coautore Bram Maasakkers dell’istituto di ricerca spaziale olandese SRON. “Quindi il risultato principale di questa ricerca è che dimostriamo che possiamo trovare questo tipo di fonti”, dice.

Frutto maturo

Maasakkers pensa che posti come questi siano discariche, il frutto basso della lotta contro il cambiamento climatico. Sulla carta, puoi facilmente ridurre le emissioni sul posto. Bruciando il metano e convertendolo in CO meno potente2, Per esempio. Oppure recuperandolo e riutilizzandolo, in quanto il metano può essere utilizzato nelle caldaie per riscaldamento centralizzato e nelle stufe a gas. Puoi anche ridurre le emissioni semplicemente separando i rifiuti organici dal resto. Il compostaggio porta a minori emissioni di metano.

“Alla fine della giornata, ovviamente, devi anche ridurre le emissioni di CO2limitare le emissioni, ma è relativamente facile ridurre le emissioni di metano da questo tipo di fonti per ottenere miglioramenti climatici”, afferma Maasakkers. E questo non sta nemmeno menzionando tutti gli altri vantaggi che derivano dall’utilizzo di questi tipi di discariche in modo più saggio. “Non sono solo le emissioni di metano ad essere un problema, questi luoghi causano anche molto inquinamento delle falde acquifere. E le discariche a volte prendono fuoco. Non è una gioia vivere nel quartiere”, dice.

Grandi stalle per bestiame

Non è noto se tali strutture siano previste per queste quattro discariche. “I nostri colleghi canadesi hanno riferito le nostre scoperte ai responsabili delle discariche, ma come scienziati ci occupiamo principalmente delle misurazioni”, afferma. Se qualcosa cambia a livello locale dopo questa misura dipende quindi principalmente dalle aziende interessate o dai politici.

Il professore di scienze del clima Sander Houweling (VU University Amsterdam), che non è stato coinvolto in questa ricerca, è rimasto colpito dalla scoperta. “Finora, i ricercatori hanno trovato principalmente emissioni di metano dall’estrazione di combustibili fossili con questo tipo di misurazioni”, dice. Tropomi ha già riscontrato un aumento delle emissioni in giro impianti di estrazione dell’olio di scistoe all’ingrosso fuga di gas naturale in Asia centrale. “Dimostra che puoi usare questa tecnica per tante altre cose. In futuro potrete persino mappare sistematicamente le emissioni dei grandi allevamenti.

READ  "Temo per i non vaccinati, se il ceppo si diffonde rischiamo tanti morti" - Corriere.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.