Il teorico della cospirazione Alex Jones deve pagare un risarcimento per la pretesa bufala | ADESSO

Il teorico della cospirazione Alex Jones, che ha affermato che la sparatoria di Sandy Hook del 2012 era una bufala, è stato condannato a pagare 4,1 milioni di dollari di danni ai genitori della vittima, uno dei bambini morti nella sparatoria. chi segnala notizie della BBC.

I genitori delle vittime avevano chiesto almeno 150 milioni di dollari come parte della causa. Hanno detto che hanno dovuto sopportare intimidazioni e stress emotivo a causa della disinformazione di Jones.

Nel 2012, 20 bambini e sei adulti sono stati uccisi a colpi di arma da fuoco alla Sandy Hook Elementary School nel Connecticut. Jones ha ripetutamente affermato che la sparatoria era una bufala organizzata dal governo per privare gli americani del possesso di armi. Si dice che i genitori dei bambini deceduti siano attori.

Gli avvocati dei genitori che hanno intentato la causa hanno rivelato prima della decisione della giuria che l’avvocato di Jones ha accidentalmente inviato loro un messaggio di testo due anni dal telefono del suo cliente.

Questo è stato il primo caso in cui i danni sono stati determinati da una giuria. Jones aveva precedentemente perso una serie di casi di diffamazione presentati dai genitori delle vittime dopo aver omesso di fornire documenti e testimonianze.

Jones, 48 ​​anni, sta diffondendo diverse teorie del complotto tramite Infowars. Afferma, tra le altre cose, che dietro gli attacchi dell’11 settembre 2001 c’era l’amministrazione dell’ex presidente George Bush. Jones è stato bandito da Twitter, YouTube, Facebook, Spotify, Apple, Pinterest e Vimeo, tra gli altri, ma può contare i precedenti Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump tra i suoi fan.

READ  I separatisti filorussi evacuano i civili ucraini in Russia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.