“Inter, la scommessa Conte ha un nome. Eriksen? Non capisco …”

Sono stati giorni difficili per ilInter di Antonio Conte. Il pesante knockout contro il Real Madrid nel Champions League a San Siro ha addensato nubi minacciose sui nerazzurri e sul loro allenatore, fortemente interrogati. Dopo le assicurazioni di MarottaTuttavia, l’Inter ha reagito di nuovo, portandone uno a casa grande vittoria su terreni difficili come quello di Sassuolo. A Sky Sport, Paolo Condò Egli ha detto:

È SUCCESSO QUALCOSA – “La migliore Inter della stagione, a pochi giorni dalla peggiore. È successo qualcosa. Usiamo ancora il cliché della furia quando si parla di Conte, ma io userei altri termini: decisione e determinazione. Oggi l’Inter è entrata in campo sapendo esattamente cosa fare, dove colpire. Appena il Sassuolo non è stato perfetto, i nerazzurri hanno colpito e la partita è stata in discesa. Ma ha giocato con la stessa determinazione per tutti gli anni ’90 ”.

SCOMMESSA – “Con te? La sua scommessa all’Inter è una: portare i suoi migliori giocatori per renderli funzionali al 100% con il suo calcio. Con Eriksen ci sono poche speranze, ora dobbiamo farlo con Hakimi”.

MEDAGLIA – “Gagliardini è una delle medaglie che Conte può appuntare sul petto di questa direzione. Quando è arrivato, Gagliardini era nella lista dei trasferimenti. Con pazienza si è presentato all’Inter ”.

ERIKSEN – “Non capisco se Conte stia in qualche modo cercando di riaverlo, se sta aspettando un suo segno, o se sta cercando di fargli capire che il tempo per lui è scaduto”.

(Fonte: Sky Sport)

READ  Super Ibra, treno Theo. Convincente baia. Cos'è Bennacer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *