Home / News / Progressivamente Free Festival 2017 – XXV Edizione

Progressivamente Free Festival 2017 – XXV Edizione

Progressivamente Free Festival 2017 – XXV EdizioneDal 27 settembre all’1 ottobre 2017 si terrà la XXV edizione del Progressivamente Free Festival al Jailbreak di Roma.

Cinque giorni di rock progressivo, sospeso tra band storiche e gruppi nuovi, rock sinfonico e jazz rock, avanguardia e omaggi a una storia importante. Sempre all’insegna della voglia di vivere un po’ di musica insieme, la manifestazione regge con lo sforzo di tutti quelli che collaborano gratuitamente: artisti in primis e poi gli altri. Il Festival non ha sponsor e l’ingresso è gratuito proprio per il motivo di cui sopra. Solo la SIAE prende soldi… ma non credo tornino indietro proprio agli artisti che parteciperanno ☺.

Questa edizione è dedicata alla memoria di alcune persone che non ci sono più e vivevano per e nella musica: John Wetton, Greg Lake, Allan Holdsworth, Maurizio Zarrillo, Olga Siciliani, Adria Ackerman. I primi quattro erano artisti, amici come Maurizio e Allan, mentre Olga e Adria stavano fuori dai riflettori. Con Olga ho diviso tanti concerti e conferenze stampa, vorrei ricordarla in modo allegro e credo che a lei sarebbe piaciuto. Il Planet è l’ex Alpheus, un posto che lei ha molto amato. La dedica ad Adria l’avevo promessa a un grande appassionato prog, e non solo, Umberto Montanari. Il nostro mondo è fatto anche di persone normali.

Guido Bellachioma

Il programma:

Mercoledì 27

Giovedì 28

Venerdì 29

  • Flea on the Etna
  • Consorzio Acqua Potabile
  • Jumbo

Sabato 30

  • Italia 70 con Jenny Sorrenti, Alan Sorrenti e Gianni Nocenzi
  • Semiramis

Domenica 1

L’ingresso è gratuito.

Inizio concerti ore 21.30 (venerdì ore 21)

Per maggiori info: Jailbreak, via Tiburtina 870, 06 406 2768 – www.jailbreakliveclub.it | http://www.progressivamente.com/ | https://www.facebook.com/events/1594652507265237/

About Donato Ruggiero

Donato Ruggiero
Membro fondatore e redattore di HamelinProg.com, è archeologo e autore del romanzo noir "Tutto tranne il cane" (0111 Edizioni, 2017) e di diversi racconti pubblicati in varie antologie, nonché chitarrista della band alternative rock Malamente con all'attivo l'album "Stato vegetativo permanente". Appassionato di progressive rock, rock progressivo italiano anni '70, in particolare dei gruppi "minori", e contemporaneo, krautrock, space rock, scuola di Canterbury, avant-prog, rock sinfonico, jazz rock, musica sperimentale e molto altro.

Check Also

The Killing Fields – In arrivo il Box Set di Mike Oldfield

In arrivo il Box Set in edizione deluxe e limitata di The Killing Fields, colonna …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *