Quando sarà visibile il modulo precompilato 730 2021 dell’Agenzia delle Entrate

Quando sarà possibile iniziare a visualizzare la versione precompilata della dichiarazione dei redditi sul portale dell’Agenzia delle Entrate? A causa del posticipo delle date di invio della Certificazione Unica, viene posticipato anche l’accesso al modulo precompilato 730 2021. Vediamo quando sarà visibile il template precompilato 730 2021 dell’Agenzia delle Entrate.

A cosa serve la dichiarazione precompilata 2021?

Il modulo 730 precompilato colpisce milioni di contribuenti ogni anno che utilizzano questo documento per inviare le loro dichiarazioni dei redditi alle autorità fiscali. Offre l’opportunità per una compilazione piuttosto agile e snella per via dei dati già presenti in cui entra la stessa Agenzia delle Entrate. Con questa dichiarazione è possibile beneficiare dei vantaggi fiscali derivanti dalle detrazioni IRPEF per le spese sostenute nell’esercizio precedente.

Questi includono, ad esempio: salute e spese mediche; spese funebri; tasse scolastiche e universitarie per bambini; spese veterinarie; interessi ipotecari; premi assicurativi e molto altro ancora. È proprio l’elenco di queste spese che molto spesso richiede l’integrazione dei dati per poter sfruttare al meglio il beneficio fiscale derivante dalle detrazioni. Affinché questa operazione sia possibile è utile sapere quando sarà visibile il modulo 730 2021 precompilato dell’Agenzia delle Entrate. Quali date segnare nel calendario 2021?

Date da ricordare per il 2021: visualizzazione e modifiche del pre-compilato

In base a quanto previsto dalle nuove disposizioni, il modulo 730 precompilato sarà visibile sul portale dell’Agenzia delle Entrate dal 10 maggio 2021. Per consultare la versione precompilata occorre quindi poco più di un mese. con il tuo documento fiscale al quale potrai successivamente apportare modifiche o integrazioni se necessario. Dal 14 maggio sarà possibile accettare, modificare e inviare la dichiarazione all’Agenzia delle Entrate. Pertanto, per completare la parte E dei canoni di franchising e franchising, sarà necessario attendere fino al prossimo 14 maggio 2021.

READ  Spese sanitarie, invio dati posticipato all'8 febbraio

Per quanto riguarda l’educazione e la formazione dei propri figli, i tecnici di ProiezionidiBorsa hanno predisposto una guida completa di tutte le detrazioni che si possono ricevere. Ricordiamo che le detrazioni sono dovute a vari gradi, dalle spese per la custodia dei bambini ai corsi universitari o di specializzazione. Nell’articolo “I genitori degli studenti possono richiedere all’Agenzia delle Entrate un rimborso IRPEF da 632 a 3.700 euro“È disponibile una guida completa alle detrazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *