“Quando sono entrato in casa… come fai a vivere così?” Shock, cosa ha visto – Libero Quotidiano

Giuseppe Di Tommaso passerà alla storia come il giornalista che ha trovato Nicola Tanturli. È stato mandato da Vivi la vita sentire la voce del ragazzino scomparso al Mugello e ritrovato dopo un giorno e mezzo. “Avevo bisogno di stare da solo e l’ho trovato. – ha spiegato a storie italiane di Eleonora Daniela su questo miracolo inaspettato -. Non riesco a dire a me stesso perché ho sentito il bisogno di fermati a questo punto”. Di Tommaso, infatti, ha avuto la sensazione di dover staccare dalle truppe RAI e così è sceso dall’auto. È allora che sente le grida del ragazzino, di appena 24 mesi, perso nel bosco. “Vedere questa mamma abbracciare il bambino che hanno abbandonato quando sono arrivato è stato? un’emozione incredibile – ha proseguito in relazione al programma di Rai 1 -. Vedere il bacino del bambino è stato qualcosa di straordinario. Non sono un genitore, ma Mi sentivo il padre di questo bambino“.

Scomparsa del piccolo Nicola, la storia del giornalista e del fuciliere che lo ha ritrovato

Video su questo argomento

Tuttavia, molti dubbi devono essere chiariti. Tra questi, il motivo per cui i genitori hanno lanciato l’allarme solo nove ore dopo la scomparsa. “Ho trovato genitori che dopo la disperazione hanno ritrovato la serenità e la consapevolezza di avere il proprio figlio dentro casa. Sono stato con loro senza telecamere e ho visto solo amore», ha rassicurato il giornalista che ha visto con i propri occhi la realtà in cui vive questa famiglia di apicoltori.

Un’esistenza lontana dalla modernità e dal consumismo, dedicata più alla natura e agli animali. “Siamo entrati in casa, abbiamo visto come vivono e tutti i dubbi svaniscono. È uno stile di vita speciale, non avrei non mi sarei mai aspettato una situazione del genere nel 2021. Sono senza elettricità, senza gas. Non esiste alcuna forma di tecnologia. Vivono con ciò che crescono e ci sono animali. A quel punto però è intervenuto il facilitatore: “I bambini vanno sempre tutelati, se questo è successo dovrebbero stare più attenti. E infatti il ​​fratello di Nicola era già uscito di casa da solo ed è stato poi prelevato da un vicino che ha definito la situazione “pericolosa”.

READ  "Ho infranto le regole, l'ho nascosto ...". Inquilini sbalorditi. Rischio di squalifica?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *