Home / News / Soyuz – In arrivo il nuovo album dei Gazpacho

Soyuz – In arrivo il nuovo album dei Gazpacho

Soyuz – In arrivo il nuovo album dei GazpachoUscirà il 18 maggio, per Kscope (Audioglobe), Soyuz, il nuovo album dei Gazpacho.

Ritorno dei norvegesi creatori di un art rock oscuro ed eleganti con il nuovo album “Soyuz”.

“… nessuno è in grado di eguagliare l’eloquenza, l’intensità e la fluidità distintive e irresistibili del quintetto norvegese Gazpacho, che mettono davvero” l’arte “nell’art rock”. Popmatters (USA)

Dopo il prestigioso album del 2015 con Molok, che ha raggiunto il sedicesimo posto nelle Rock Charts della BBC 1, i Gazpacho pubblicheranno il loro nuovo album in studio il 18 maggio dal titolo Soyuz, accrescendo la serie di concept album che ha avuto inizio con l’acclamato “Night” nel 2007. Una band che è abituata a sorprendere usando titoli riferiti a storie bizzarre, vedi The Independent (UK) che definì Molok come “Un album in grado di distruggere il mondo”. l’approccio dei Gazpacho al processo di scrittura degli album è solitamente olistico, volto ad impregnare ciascuno di un concetto accattivante. Le canzoni di Soyuz infatti sono una serie di brevi storie interconnesse di persone congelate nel tempo, con le tracce “Soyuz One” e “Soyuz Out” scritte sulla prima capsula spaziale russa e sul capitano Komarov, poi condannato. Conosciuti per il loro peculiare art rock che mette in equilibrio forme tese e belle, linee melodiche sinistre e etiche di pathos, Soyuz vede i Gazpacho capaci di una nuova produzione sperimentale. L’album include i singoli “Soyuz One”, “Exit Suite” e “Hypomania”. Registrato al Krypton Planet & St. Croix Fredrikstad in Norvegia, progettato da Thomas Andersen, Kristian Torp e Mikael Kroemer, mixato da John Rausch e masterizzato da Thor Legvold di Sonovo Mastering. L’artwork è stato, disegnata dal pittore Antonio Seijas, ed è ispirato ai colori e ai caratteri russi della Guerra Fredda dell’era del volo Soyuz One.

Tracklist:

  1. Soyuz One (6:22)
  2. Hypomania (3:44)
  3. Exit Suite (3:40)
  4. Emperor Bespoke (7:49)
  5. Sky Burial (4:24)
  6. Fleeting Things (4:24)
  7. Soyuz Out (13:26)
  8. Rappaccini (4:08)* (non presente sul vinile)

Per maggiori info: http://gazpachoworld.com/

About Donato Ruggiero

Donato Ruggiero
Membro fondatore e redattore di HamelinProg.com, è archeologo e autore del romanzo noir "Tutto tranne il cane" (0111 Edizioni, 2017) nonché chitarrista della band alternative rock Malamente con all'attivo l'album "Stato vegetativo permanente". Appassionato di progressive rock, rock progressivo italiano anni '70, in particolare dei gruppi "minori", e contemporaneo, krautrock, space rock, scuola di Canterbury, avant-prog, rock sinfonico, jazz rock, musica sperimentale e molto altro.

Check Also

Life Size – Il nuovo album di John Greaves

John Greaves, bassista, cantante e compositore noto soprattutto per la sua militanza negli Henry Cow …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *