Home / News / Tajs! – Il nuovo album del progetto Officina F.lli Seravalle

Tajs! – Il nuovo album del progetto Officina F.lli Seravalle

Ad un anno esatto dalla pubblicazione di “Ûsfraiscrosfrisficssecs”, Alessandro Seravalle (chitarre elettriche, pedali, e-bow, elettronica, sample, synth, guitar-organ, oggetti vari) e Gianpietro Seravalle (digital grooves and drums simulation, synth, synth bass lines, piano, piano elettrico, frequency generator, speech sample, effetti) riaprono le porte della Premiata Officina F.lli Seravalle e, con i preziosi contributi di Clarissa Durizzotto (sax alto in “NYC subway late at night” e “Decostruzione”) e Claudio Milano (testo e voce in “Danzatori di nebbia”), danno corpo al loro secondo lavoro in studio, “Tajs!”.

“Taj” è la parola in lingua friulana per “taglio”. Una parola piuttosto polisemica e alcuni dei suoi significati sono degni di nota. L’azione del tagliare può essere vista come terapeutica (il taglio del chirurgo), può essere un segno di cura e attenzione (la madre che taglia il cibo per il figlio in piccoli pezzi), può anche segnare una linea di cesura e di divisione (con l’inaccettabile per esempio), ha anche a che fare con le pietre preziose (ed è dunque correlata con l’idea di dare forma a qualcosa) e stabilisce lo stile di un sarto o di un cineasta (in effetti il lavoro di post-produzione è cruciale). Il tagliare può inoltre riferirsi alla cancellazione di qualcosa (che, di nuovo, è decisivo in musica), può essere interpretato come un’intersezione (di strade differenti?), può causare dolore ma può anche aprire nuovi sentieri. Ma la verità è che “taj”, nella nostra terra, è generalmente conosciuto per il suo significato principale: è un bicchiere di vino!

Tracklist:

  1. Danzatori di Nebbia
  2. AUSA
  3. Aritmetica dell’incurabile
  4. Vuoto politico
  5. Saturno
  6. NYC subway late at night
  7. Bewusstsein als verhangnis
  8. Insonnia
  9. Distopia
  10. Decostruzione

Per maggiori info: Facebook | Lizard Records

About Antonio Menichella

Antonio Menichella
Ideatore, membro fondatore e redattore di HamelinProg.com, è docente di disegno e storia dell'arte, artista visivo e grafico. Appassionato di rock psichedelico, acid rock, stoner, desert rock, neopsichedelia, progressive rock, rock progressivo italiano, space rock, krautrock, zeuhl, scuola di Canterbury, avant-prog, rock sinfonico, jazz rock, prog folk, prog metal, neoprogressive, hard rock, post-rock, musica sperimentale e molto altro.

Check Also

Sul Confine – In arrivo il nuovo album degli Aliante

Il 23 settembre 2019, a due anni dalla pubblicazione dell’ottimo “Forme libere”, gli Aliante daranno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *