Vescovi americani contro l’aborto, niente comunione per Biden?

Comunione vietata a Joe Biden e ai politici americani che sostengono l’aborto? I vescovi cattolici statunitensi hanno votato a favore della creazione di linee guida per la comunione, un passo controverso che potrebbe comportare restrizioni per i politici cattolici che, come il presidente Biden, sostengono l’interruzione della gravidanza. Il provvedimento è stato approvato con 168 voti a favore, 55 contrari e sei astenuti dopo oltre tre ore e mezza di acceso dibattito alla conferenza episcopale di primavera, tenutasi online.


La questione della comunione dei politici cattolici che non si oppongono all’aborto divide da tempo l’episcopato americano, ma si è infiammata da quando Biden, cattolico praticante che frequenta la messa e comunica ogni domenica, è stato eletto presidente. Lo scorso maggio, il Vaticano ha avvertito i vescovi americani che la definizione delle procedure per i politici cattolici rischia di dividere e dovrebbe essere perseguita solo se porta a una maggiore unità. A sostegno della sua esortazione, il Vaticano ha citato anche un documento del 2002 firmato da papa Giovanni Paolo II e poi prefetto della Congregazione per la dottrina della fede, futuro papa Benedetto XVI.

“È in gioco la nostra credibilità… gli occhi del Paese sono puntati su di noi. Se non agiamo con coraggio, chiarezza e fermezza su questo centrale valore cattolico, come possiamo pretendere di essere presi sul serio? in altri ambiti?” . Parlando di aborto, l’arcivescovo di San Francisco, Salvatore Cordileone, ha favorito l’approvazione del documento.

L’arcivescovo di San Diego, Robert McElroy, che ha messo in guardia dal rischio di politicizzare l’Eucaristia, si è chiaramente opposto. “L’Eucaristia rischia di diventare lo strumento di un violento scontro partigiano… una volta esclusi su basi politiche legittime… avremo invitato l’animosità politica al cuore della celebrazione dell’Eucaristia”, ha sottolineato.

READ  Telemarketing selvaggio, multa di 4,5 milioni per Fastweb. Il garante della privacy: "Criticità importanti"

Il cardinale Wilton Gregory ha affermato che i sacerdoti della sua arcidiocesi di Washington DC non rifiuteranno mai la comunione di Biden e ha esortato alla cautela. “La scelta che ci attende è quella di seguire la via dell’unità o di andare verso un documento che non porti all’unità, ma che la danneggi”, ha detto.

Biden

“È una questione privata, non credo che accadrà”, ha detto ai giornalisti il ​​presidente degli Stati Uniti, il cattolico Joe Biden, interrogato sul dibattito dei vescovi statunitensi sulla possibilità di vietare la comunione ai politici che, come lui, non si oppongono all’aborto. La collina. Biden è un cattolico praticante e frequenta la messa e comunica ogni domenica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *