Home / Artisti e gruppi / Riverside

Riverside

riverside-band-2016-01

I Riverside sono una progressive band polacca di Varsavia. La storia della band inizia durante un viaggio in auto di Piotr Kozieradzki e Piotr Grudziński. L’idea iniziale dei due musicisti è quella di creare insieme musica neoprogressive. Quest’idea si materializza sotto forma di una nuova band: Riverside. A quel tempo, Grudziński ricopre il ruolo di chitarrista nella band metal degli Unnamed, mentre Kozieradzki è il batterista della death metal band polacca degli Hate. Con grande sorpresa di Grudziński dagli altoparlanti dell’auto di Kozieradzki vengono fuori le note di “Clutching at Straws”, brano del gruppo neoprogressive Marillion. Si scopre, così, il comune interesse per la musica progressive e la voglia di entrambi di provare a suonarla. Le prime idee vengono fuori qualche mese dopo, alla fine del 2001, quando i due si rinchiudono nello studio di registrazione del tastierista Jacek Melnicki, che prende parte alle sessioni. Le prime prove non sono entusiasmanti, ma in seguito le cose cambiano. Melnicki porta in studio un nuovo musicista, il bassista Mariusz Duda. Da questo momento il progetto si assesta sul classico quartetto chitarra / basso / tastiere / batteria. Durante le successive sessioni Duda rivela le sue doti vocali improvvisando alcuni vocalizzi sulle parti strumentali. La cosa piace molto agli altri tre che decidono di affidare a Duda il doppio ruolo di cantante e bassista.

Nel mese di ottobre del 2002, circa un anno dopo la loro formazione, la band si esibisce in un paio di concerti a Varsavia. Dopo il lancio del loro primo e omonimo demo (500 copie), la band si esibisce in un piccolo club di Varsavia ancora una volta all’inizio del 2003. La band continua a scrivere altro materiale per un eventuale album. I rapporti tra Melnicki e gli altri membri dei Riverside, però, iniziano a logorarsi, con il tastierista che decide di lasciare la band per continuare ad occuparsi del suo studio di registrazione. A rimpiazzarlo arriva il tastierista Michał Łapaj.

Il 15 dicembre 2003 viene pubblicato “Out Of Myself”, primo album della band. Il successo del disco in Polonia e i numerosi spettacoli dal vivo portano al band all’attenzione della label americana Laser’s Edge che, nel settembre del 2004, decide di ripubblicare l’album con una nuova veste grafica realizzata da Travis Smith (già a lavoro con Opeth, Anathema e Devin Townsend). “Out Of Myself” vince il premio come miglior album di debutto su molte riviste e siti web come Metal Hammer e Belgium Prog-Nose.

Sempre nel 2004 la band inizia a lavorare ad un nuovo EP, “Voices In My Head”, che in un primo momento esce solo per il mercato polacco a cura dell’etichetta Mystic Production. Nello stesso anno la band esegue il suo primo concerto all’estero al festival Progpower di Baarlo, in Olanda.

Nell’ottobre del 2005 la band passa alla InsideOut, nota etichetta prog tedesca, con la quale pubblica il secondo album “Second Life Syndrome”. L’album ha un enorme successo e supera gli ottimi riscontri ottenuti da “Out Of Myself”. Il disco si assicura una buona visibilità piazzandosi al 62° posto nella classifica dei primi cento migliori album del 2005 su Prog Archives.

Nel 2006 l’EP “Voices In My Head”, originariamente pubblicato solo in Polonia, viene ripubblicato dalla InsideOut in una versione ampliata dall’inserimento di tre brani dal vivo tratti da “Out Of Myself”. Il 24 giugno 2006 la band partecipa al NEARfest di Bethlehem, in Pennsylvania. Poco dopo la band comincia a scrivere il materiale per il terzo album, “Rapid Eye Movement”.

Il 9 ottobre del 2007 la InsideOut pubblica l’album. La versione standard europea contiene nove brani mentre la versione americana presenta due CD, uno con i nove brani dell’album e un secondo disco con i tre brani tratti dall’EP “02 Panic Room”. Prima del rilascio dell’album i Riverside prendono parte al tour europeo dei Dream Theater come band di supporto. Dal 2008 Mariusz Duda si dedica anche al suo progetto personale, “Lunatic Soul”.

Il 15 giugno 2009 i Riverside pubblicano il loro quarto disco, “Anno Domini High Definition”, che diventa, dopo due sole settimane in classifica, l’album più venduto in Polonia.

Nel 2011 viene rilasciato l’EP “Memories in My Head”. Nel 2012 un nuovo singolo, “Celebrity Touch”, che anticipa di alcuni mesi la pubblicazione del quinto disco della band, “Shrine Of New Generation Slaves”, pubblicato in Europa il 21 gennaio 2013.

Il 4 settembre 2015 viene pubblicato su InsideOutMusic e Mystic Production il sesto lavoro in studio della band: Love, Fear and the Time Machine. Mariusz Duda presenta così l’opera: “Nel nuovo album ho voluto combinare gli anni ’70 con gli anni ’80. Per me gli anni ’80 sono stati una decade di crescita. Nel nuovo album non suoniamo cosi “’70” come abbiamo fatto in passato, abbiamo deciso di andare avanti, di demolire le precedenti fondamenta per ricostruirne di nuove. Nonostante la grande quantità di malinconia e nostalgia c’è più aria, le canzoni sono arrangiate con più scorrevolezza e immediatezza. Il testo di “Love, Fear and the Time Machine” parla di trasformazioni riguardo al prendere decisioni importanti nella propria vita. Cosa succede quando dobbiamo affrontare questa situazione? Da una parte siamo eccitati del cambiamento, ci sentiamo liberi, e dall’altra parte abbiamo paura di ciò che non conosciamo, di quello che può succederci. Andiamo avanti e indietro nel tempo, nella nostra testa. E tutto questo accade quando dobbiamo prendere una decisione importante. La prima traccia del disco si chiama “Lost”, l’ultima “Found”. Se ci capita di perderci non dobbiamo abbatterci ma continuare, passare sopra e “ritrovarci” dall’altra parte per rinascere come persone migliori.”

Il 29 gennaio 2016 la band pubblica il singolo “Time Travellers”. Il 21 febbraio dello stesso anno, il chitarrista e fondatore dei Riverside, Piotr Grudziński, muore a causa di un arresto cardiaco improvviso. Per ovvi motivi la band annulla tutti i concerti in programma per il 2016. Il 10 marzo viene annunciata la pubblicazione di un nuovo album, una raccolta di pezzi ambient e strumentali. Il 21 agosto ne viene rivelato il titolo: “Eye of the Soundscape”, mentre il 21 ottobre l’album viene dato alle stampe. Ad anticiparlo, il singolo “Shine”.

Il 22 luglio 2016 viene resa disponibile una nuova versione dell’album “Love, Fear and the Time Machine”, il primo nella storia della band in 5.1 Surround Sound.

Il 23 settembre 2016 i Riverside annunciano che Piotr Grudziński non verrà rimpiazzato e che la band continuerà il proprio percorso come trio.

Per maggiori info: www.riversideband.pl | facebook

Formazione:

Mariusz Duda: voce, basso, chitarra acustica

Michał Łapaj: tastiere, cori

Piotr Kozieradzki: batteria

Ex Membri e collaboratori:

Piotr Grudziński: chitarre (2001–2016)

Jacek Melnicki: tastiere (2001–2003)

Discografia/Videografia:

2002 – Riverside (demo)

2003 – Loose Heart (singolo)

2003 – Out Of Myself (Laser’s Edge/Mystic Production)

2004 – Voices In My Head (Ep, InsideOut/Mystic Production)

2005 – Conceiving You (singolo, InsideOut/Mystic Production)

2005 – Second Life Syndrome (InsideOut/Mystic Production)

2007 – 02 Panic Room (singolo, InsideOut/Mystic Production)

2007 – Rapid Eye Movement (InsideOut/Mystic Production)

2008 – Schizophrenic Prayer (singolo, Mystic Production)

2009 – Anno Domini High Definition (InsideOut/Mystic Production)

2011 – Memories In My Head (Ep, ProgTeam)

2011 – Reality Dream Trilogy (Box 6 CD, Mystic Production)

2012 – Celebrity Touch (singolo, InsideOut)

2013 – Shrine Of New Generation Slaves (InsideOut)

2015 – Love, Fear and the Time Machine (InsideOut/Mystic Production)

2016 – Time Travellers (singolo, InsideOut/Mystic Production)

2016 – Love, Fear and the Time Machine (5.1 Surround Version, InsideOut/Mystic Production)

2016 – Shine (singolo)

2016 – Eye of the Soundscape (InsideOut/Mystic Production)

Fotogallery

  • Riverside
  • Riverside
  • Riverside
  • Riverside
  • Riverside
  • Riverside
  • Riverside
  • Riverside
  • Riverside
  • Riverside
  • Riverside
  • Riverside
  • Riverside
  • Riverside
  • Riverside
  • Riverside
  • Riverside
  • Riverside

Check Also

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Faust & Malchut Orchestra / Fausto Bisantis

Faust & Malchut Orchestra è la band che dal 2012, porta in scena il repertorio …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *