Accordo di vendita del Chelsea, miliardi in beneficenza

Accordo di vendita del Chelsea, miliardi in beneficenza

Il Chelsea ha raggiunto un accordo per la cessione del club londinese. Un consorzio guidato dall’uomo d’affari Todd Boehly pagherà quasi 3 miliardi di euro per l’acquisizione, afferma Una dichiarazione† Inoltre, investono circa 2 miliardi nel club.

La sopravvivenza del Chelsea era in dubbio dopo che il proprietario russo Roman Abramovich ha dovuto rinunciare alle sanzioni contro il club che ha vinto la Champions League l’anno scorso. A causa dell’invasione russa dell’Ucraina, l’oligarca non poteva più fare affari nel Regno Unito. Mercoledì, diversi media britannici hanno riferito che a minacciato di fallimento

Il futuro sembra salvato con l’accordo di vendita. Il club riferisce che il ricavato sarà depositato su un conto bancario protetto nel Regno Unito e si prevede che i quasi 3 miliardi di euro andranno interamente in beneficenza. Abramovich avrebbe scelto questo in quanto non gli è permesso guadagnare nulla dalla vendita del suo club a causa delle sanzioni.

Il governo del Regno Unito deve ancora approvare questo flusso di denaro, scrive Chelsea. Il club prevede che la vendita sarà completata entro la fine del mese.

Club di baseball comproprietario

Il nuovo gruppo di proprietà è guidato dall’americano Todd Boehly, che possiede anche in parte il club di baseball dei Los Angeles Dodgers. Le altre parti sono la società di investimento Clearlake Capital, l’imprenditore americano Mark Walter e il miliardario svizzero Hansjoerg Wyss.

Secondo il Chelsea, i 2 miliardi di investimenti aggiuntivi andranno allo stadio Stamford Bridge, al settore giovanile, alla squadra femminile e allo stadio in cui giocano le donne. Anche la Chelsea Foundation, che sostiene progetti sociali, beneficia del denaro extra.

READ  "Il vendicativo dittatore Putin ha perso ogni razionalità"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *