Argento di alta qualità scoperto in Marocco

Argento di alta qualità scoperto in Marocco

16 maggio 2023 – 22:30 – Economia

©

British Aterian Plc, una società di esplorazione e sviluppo di metalli, ha annunciato la scoperta di argento di alta qualità nel suo sito marocchino a Jafra, 35 km a nord-est di Marrakech.

La nuova scoperta fornisce 170 g/t e 159 g/t di argento AG. Questo è il risultato delle prime esplorazioni geologiche effettuate da Aterian sul suo progetto Jafra di 29 km², situato a 35 km a nord-est di Marrakech nella regione di Marrakech-Safi. “I risultati preliminari dell’esplorazione iniziale a Jafra sono molto incoraggianti. Sostengono il forte e ampio potenziale del nostro portafoglio di progetti in Marocco”, ha dichiarato il presidente della società Charles Bray in una nota. Osserva che questo progetto dimostra la diversificazione dei metalli dei progetti marocchini di Aterian. Dice anche che gli alti valori dell’argento, insieme agli altissimi valori del piombo, sono un ottimo punto di partenza per ulteriori esplorazioni del progetto.

Leggi anche: Marocco: azienda britannica accelera progetto rame e argento

Il progetto Jafra comprende due licenze nella regione occidentale della Meseta, nel centro-nord del Marocco, a circa 36 km a nord-est di Marrakech, 35 km a est dell’ex miniera d’argento Roc Blanc e 32 km dalla ferrovia per il porto di Casablanca.

Leggi anche: Aya Gold & Silver aumenta la capacità della miniera marocchina

Oltre a questo progetto, Aterian è impegnata anche in altre 14 spedizioni in Marocco, principalmente progetti di rame e argento. In totale, questi progetti coprono 762 chilometri quadrati. La società detiene una partecipazione del 100% in progetti mirati a rame, argento e altri metalli di base, che sono in aumento della domanda a livello globale a causa della tendenza all’elettrificazione e per l’utilizzo nella generazione di energia rinnovabile, ha affermato la società.

READ  RILEGGI | L'Ucraina entra nella notte cruciale, attesi attacchi missilistici su Kiev | link in bio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *