“Arrivare con Pirlo è stata una scommessa e la Juve sta pagando”

Luigi Garlando, giornalista de La Gazzetta dello Sport, è intervenuto a Radio Punto Nuovo durante il “Punto Nuovo Sport Show”: “Il Milan campione del campionato? È un maestro provvisorio, chi gioca meglio. E ‘la somma del individualità più quel che ha dato Pioli: questo non è vero, per ora, per l’Inter con Conte e la Juve per Pirlo. Considero il Napoli che lotta per il campionato: se controlla l’istinto suicida di creare problemi in casa, se contiene la dispersione di energia, allora può lottare per lo scudetto ”.

Lotta in coda? Spezia e Benevento stanno bene: questo non può che preoccupare club non coinvolti nella lotta retrocessione e squadre meno pronte a combattere potrebbero soffrire. Ma la Fiorentina uscirà a meno che “Non implode. Torino è importante oggi, con un ambiente esigente e caloroso. Pirlo non rischia la panchina, il Toro ha scelto una strada”.

Juve con 14 punti in campo? Imminente scommessa con Pirlo, mi è sembrata fin da subito rischiosa. Ho il culto dello stagno, la Juve paga questa scommessa. Ibra ha partecipato perché in squadra sente che Ronaldo saltare partite come Crotone e Benevento non è un buon segno. Se fossi stato Pirlo lo avrei portato almeno in panchina. Dybala fa fatica anche fisicamente, io no non so quanto il rinnovamento lo colpisce o no. “

“Gattuso ha sbagliato contro il Milan? Ha sbagliato, ma ha avuto una sua idea. Non è stata una settimana normale, quella delle nazionali, con Bakayoko che non si era allenato. Quindi sbilancia il La squadra è stata un errore: Gattuso, però, è il primo artefice di questo Napoli e con lui può andare lontano ”.

READ  Google Begint uitrol iMessage-reacties in sms'jes - Tablets en telefoons - Nieuws

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *