Atalanta-Bologna, Mihajlovic: “Sempre questi rigori contro di noi …”

Sinisa riconosce la superiorità dell’Atalanta: “Non posso dare la colpa ai miei genitori, avremmo potuto segnare per primi. Con quel metro fischi 10 rigori a partita, ma non ce ne danno mai”.

Sinisa Mihajlovic offre la solita analisi semplice e oggettiva di sconfitta del suo Bologna contro l’Atalanta. Non mette in dubbio la superiorità della squadra di Gasperini, anche se i rimpianti non mancano. “Se il criterio per assegnare i rigori è il contatto tra Danilo e Romero, allora devono dare 10 a partita. Solo noi non ci concediamo mai tali rigori. Hanno vinto con merito, ma fino a 1 – 0 c’è stato un pareggio in campo. Poi il rigore e l’espulsione hanno cambiato la partita, che in realtà è finita lì. Sono fortissimi, ho guardato le loro riserve e sono riuscito a farli tutti. I titolari nel mio Bologna. E forse anche in altre squadre di Serie A. Eravamo anche in emergenza alle spalle, mancano i terzini Tomiyasu e Dijks, che ci danno molto con la loro fisicità. Nonostante questo abbiamo avuto modo di passare in vantaggio. Ma ai ragazzi non posso dire niente, in quanto Boskov ha messo meglio una volta 5-0 5 volte 1-0 Quest’anno abbiamo solo un cattivo atteggiamento ‘solo una volta, con la Roma in casa, perché ora abbiamo la nostra mentalità, stiamo premendo alto e stiamo ancora giocando vincere “.

FUTURO

Mihajlovic propone anche una riflessione sulla prossima campagna acquisti, in cui potrebbero arrivare offerte per i migliori giovani del suo Bologna. “Nel mondo ideale, ci preoccupiamo tutti, compriamo un attaccante e un difensore e cresciamo. Ma dovremo vendere qualcuno. Speriamo che non ci sia nessuno a comprare … Il presidente è ambizioso come me, quindi noi affrontare la realtà “.

READ  NEWS - Un punto positivo al Sassuolo! Ferma Arthur, Luis Alberto, Mertens, Veretout, Demiral… - SOS Fanta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *