Australian Open: caso Covid su due charter, giocatori isolati

Annuncio degli organizzatori: 47 atleti dovranno rimanere nella camera d’albergo per due settimane. Azarenka, Nishikori, Tiafoe coinvolti

Dopo l’affare Andy Murray, quel positivo non raggiungerà l’Australia, un altro è esploso entro tre settimane dal primo Grande Slam della stagione. C’erano punti luminosi su due delle 9 carte che avrebbero dovuto portare giocatori e staff a Melbourne per l’Australian Open. I primi due punti luminosi sono emersi sul volo charter da Los Angeles a Melbourne con 24 giocatori – finora i nomi di Tennis Sandgren, Victoria Azarenka, Lauren Davis, Kei Nishikori, Pablo Cuevas, Sloane Stephens, Guido Pella, Juan Ignacio Londero, Santi sono emersi González e Artem Sitak – che ora sono in isolamento e dovranno rimanere 14 giorni nella loro camera d’albergo. Gianluca Mager non è coinvolto, fresco di quartiere di Delray Beach e di Los Angeles ma con un altro volo. Successivamente, gli organizzatori hanno annunciato che c’era anche un punto luminoso sul volo da Abu Dhabi che è atterrato a Melbourne alle 8:20: c’erano 23 giocatori su di esso. Anche per loro sono previsti 14 giorni di isolamento, senza formazione. Anche Blue Fognini racconta in una storia su Instagram di essere in quarantena quindi non è isolato e può essere addestrato. Nessuno degli italiani è stato coinvolto in questi problemi e tutti sono in quarantena, ma non in isolamento.

il messaggio

Gli organizzatori del torneo hanno dato la notizia questa mattina con una dichiarazione ed ecco il messaggio che hanno ricevuto dai giocatori: “Purtroppo, siamo stati informati dagli ufficiali sanitari che due persone sul tuo volo QR7493 da Los Angeles sono arrivate alle 5:15 del mattino. Venerdì 15 gennaio il test Covid-19 PCR ha restituito positivo all’arrivo a Melbourne. “Il direttore dell’Australian Open Craig Tiley ha detto che i 24 giocatori che erano su quel volo non potranno lasciare le loro stanze hotel per 14 giorni e fino a quando non avranno ricevuto l’autorizzazione medica: “Il nostro cuore va alle due persone risultate positive al volo e auguriamo loro il meglio per la loro guarigione”.

READ  (S) visto da lontano - Per un saluto tranquillo, il Genoa deve prendere 2 attaccanti più un difensore centrale

Isolamento

Sui social, Pablo Cuevas ha già pubblicato il primo allenamento in palestra e Laura Davis (uno dei lati positivi è il suo allenatore) ha mostrato in un video su Instagram la sua caccia al ragno. L’Australian Open prende il via l’8 febbraio, ma nel paese infuria la polemica sui rischi di portare giocatori da aree altamente contagiose nel paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *