Basket, ottava finale: Venezia in semifinale, Bologna battuta 89-82

Reyer vince 89-82 e si qualifica per la semifinale di sabato contro l’Olimpia. Nel buio Vs Teodosic delude, esce Belinelli

Power BO – Venezia 82-89
Milan-Venezia è la prima semifinale. Nella sfida più attesa di giornata, Reyer piega una Virtus senza Belinelli (nei dodici, ma non utilizzato) e comunque costretto a rincorrerlo. Venezia, campione in carica, si propone giustamente la grande traversata con l’Olimpia, grazie soprattutto alla coppia Bramos-Tonut.

Spettacolare, mozzafiato, vincente. Sono loro che firmano tutte le estensioni e la spinta finale. Bramos è straordinario e chiude con 23 punti e 13 rimbalzi, l’azzurra con 22 punti. Il Bologna resta con la partita in mano e si interroga sulla strana competizione del suo leader Teodosic, il cui risveglio è nervoso e in ritardo.

BRAMOS E TONUT SHOW

Inizialmente, il passaggio di Venezia che trova sempre l’uomo libero per un chiaro cliché. E che sia Bramos o Tonut, il risultato è quasi sempre garantito. La Virtus si è subito affidata alla squadra serba Teodosic-Markovic che ha faticato a fare rifornimento. Reyer sfugge sul 15-6, il Bologna si avvicina quando riesce a dare palla sotto e con Adams al fianco di Teo. La prima sirena dice Venezia 23-16: sono quelli che giocano la partita, anche Clark imbuca il +9, la Virtus cede troppo testa a testa, ma trova in Weems l’uomo capace di rilanciarlo. Il -3 (35-32), invece, è di Hunter, ora che la palla si muove meglio. La fisicità cresce e se la cava male, soprattutto da tre punti: 2/13 Bologna, 3/12 Venezia nell’intervallo a cui Reyer va 41-38. Un po ‘meglio la Virtus nell’ultimo secondo quarto, i veneziani devono però affrontare i due falli di Watt e Tonut. Partita riaperta. Che poi decolla e inizia lo spettacolo. Tonut e Bramos scrivono il +10, Venezia piazza un 4/5 dell’arco a cui la Virtus risponde con Markovic, Adams e Weems. Poi Hunter firma il -1, ma c’è ancora tempo per la tripla di Daye. Al 30 ‘: 65-61 Venezia. La coppia d’oro Bramos-Tonut è tornata. Soprattutto la greca, già nel doppio doppio (23 punti, 10 rimbalzi), ha costruito il +11 (72-61). Teodosic protesta e prende il fallo tecnico. La Virtus sbanda, Reyer scappa. Sabato è il Milan in semifinale.
BOLOGNA VIRTUS: Teodosic 15, Hunter e Weems 14
VENEZIA: Bramos 23, Tonut 22, Watt 12.

READ  Bottas: "Nessuno avrebbe fatto meglio di me contro Hamilton quest'anno" - F1 Piloti - Formula 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *