Bill e Melinda Gates divorziano dopo 27 anni: “Non possiamo più crescere come coppia, ma ci occuperemo della fondazione”

Lo ha annunciato il fondatore di Microsoft con una breve dichiarazione al suo canale Twitter personale: Bill e Melinda Gates hanno deciso di separarsi dopo 27 anni di matrimonio. La coppia, che insieme aveva dato anche il nome alla Fondazione che si occupa di promozione di progetti educativi e sanitari e di lotta alla povertà nel mondo, ha spiegato che “dopo una lunga riflessione – si legge nel testo firmato da entrambi i coniugi – e un Abbiamo deciso di lavorare molto sulla nostra relazione porre fine al nostro matrimonio“.

Le ragioni di questa scelta inaspettata non vengono spiegate. Infatti, la dichiarazione afferma: “Chiediamo spazio e privacy per la nostra famiglia ora che iniziamo questo viaggio verso una nuova vita ”. Che ora è una delle ex coppie più famose del stati Uniti e il mondo ha voluto poi ricordare questi 27 anni passati insieme, durante i quali “siamo cresciuti tre bambini fantastici e ha costruito una Fondazione che opera in tutto il mondo per consentire alle persone di condurre una vita sana e produttiva ”.

La Bill and Melinda Gates Foundation sarà ciò che continuerà ad esistere anche dopo il divorzio, assicura il magnate americano: “Continuiamo a credere in questo progetto e continueremo a lavorare con la fondazione – concludono – Ma noi crediamo che sia non è più possibile crescere in coppia in questa prossima fase della nostra vita ”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Supporto ilfattoquotidiano.it significa due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di informazioni e informazioni, gratuito per tutti. Ma anche per essere parte attiva di una community e per fare la tua parte per combattere insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è essenziale.
Supporto ora

READ  Marocco, nascita da record: a 25 anni dà alla luce nove gemelli

Grazie,
Peter Gomez


Supporto ora


Pagamenti disponibili

Articolo precedente

Via libera all’export delle dosi Pfizer prodotte negli USA: Messico e Canada sono i primi a beneficiarne

seguente


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *