Bolsonaro si scusa per la dichiarazione sull'”atmosfera” tra lui e le ragazze adolescenti

Bolsonaro si scusa per la dichiarazione sull'”atmosfera” tra lui e le ragazze adolescenti

Il presidente brasiliano Jair Bolsonaro è applaudito dai suoi sostenitori.  ImmagineREUTERS

Il presidente brasiliano Jair Bolsonaro è applaudito dai suoi sostenitori.ImmagineREUTERS

La scorsa settimana, Bolsonaro ha detto in un podcast che “si era creata un’atmosfera” tra lui e le adolescenti venezuelane che all’epoca diceva essere prostitute. Non intendeva in quel modo, ha detto nel video.

A meno di due settimane dal secondo turno decisivo delle elezioni presidenziali brasiliane, il circo politico in Brasile sta diventando sempre più grottesco. Il 30 ottobre, il presidente di destra radicale Jair Bolsonaro affronterà l’ex presidente di sinistra Luiz Inácio Lula da Silva. Al primo turno, il 2 ottobre, Lula era in testa con oltre il 48% e Bolsonaro ha ottenuto oltre il 43% dei voti. In questo sprint finale, gli opposti stanno concentrando la loro campagna quasi esclusivamente su una cosa: i difetti dell’altra.

Campagna regalo per Lula

Quindi la scorsa settimana Bolsonaro ha lanciato un grande omaggio nella campagna di Lula. Il maleducato presidente si è seduto con tre Instagrammer di destra e ha parlato per oltre un’ora dello stato del paese. Ad un certo punto, ha condiviso un aneddoto sull’incontro con giovani ragazze venezuelane. Il paese vicino, devastato dalla repressione politica e dalle crisi economiche, è uno dei temi preferiti della campagna elettorale del presidente. Avverte regolarmente che il Brasile potrebbe scendere in condizioni venezuelane se Lula torna al potere.

“Ho parcheggiato la mia moto”, ha detto Bolsonaro di una visita l’anno scorso al comune di São Sebastião vicino alla capitale Brasilia. “Mi sono tolto il casco e ho visto delle ragazze. Tre, quattro belle ragazze, 14, 15, tutte travestite di sabato. Tra il naso e le labbra pronunciò tre parole che raccolse come un boomerang: “Pintou um clima” (“c’era un’atmosfera”). Ha poi raccontato come è entrato nella casa degli adolescenti e ha trovato altre 20 ragazze lì. Erano lì “per guadagnarsi da vivere”, ha detto il presidente, poi si è rivolto direttamente all’ascoltatore: “Vuoi questo per tua figlia?”

Frammento evidenziato

Bolsonaro pensava che avrebbe fatto un punto sulla difficile situazione dei migranti venezuelani fuggiti da un paese socialista, ma ha raccontato l’aneddoto come una storia da duro. Il presidente 67enne ha avuto, nelle sue stesse parole, un momento sessualmente carico con un’adolescente. Non passò molto tempo prima che la squadra della campagna del suo avversario tagliasse la clip dal podcast e la pubblicasse sui social media.

Questo fine settimana il presidente del tribunale elettorale è venuto in aiuto di Bolsonaro. Sebbene il presidente abbia fatto del giudice Alexandre de Moraes uno dei suoi più grandi nemici negli ultimi anni, questa volta è stato Moraes a ordinare al Partito dei Lavoratori (PT) di Lula di smettere di usare il frammento tagliato. Il PT si era spinto troppo oltre nell'”associare Bolsonaro alla commissione di un crimine sessuale”.

Ma il podcast e il frammento distribuito dal PT avevano già fatto il loro lavoro. Dopo che Bolsonaro ha reagito selvaggiamente al modo “barbaro” in cui il PT è riuscito a farla franca con le sue osservazioni, martedì ha adottato un approccio diverso. Gli dispiaceva, ha detto in un video in cui era affiancato dalla moglie Michelle.

Scuse

“Se le mie parole, estrapolate dal contesto, sono state fraintese o hanno messo in imbarazzo le nostre sorelle venezuelane, mi scuso”. Inoltre, le ragazze venezuelane non erano affatto prostitute, ha sottolineato. Secondo sua moglie, il Brasile aveva la migliore politica per i migranti in America Latina. “Come Paese cristiano, dobbiamo accogliere i nostri vicini”.

Le scuse sembrano essere rivolte al suo collegio elettorale cristiano di milioni di elettori che votano per il presidente di destra a causa della sua piattaforma conservatrice. È stato proprio questo gruppo che martedì ha cercato di raggiungere il PT trasmettendo il frammento offensivo in un gruppo online di elettori evangelici, contro la decisione del giudice Moraes. Il messaggio di chiusura: “Bolsonaro non rappresenta i principi della Chiesa di Gesù.

READ  Putin annette le regioni ucraine di Lugansk, Donetsk, Kherson e Zaporizhzhya

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *