Campioni dell’Ajax, esultano i tifosi in delirio: 51 arresti | Interno

Il giornalista Marcel Vink era presente ad Amsterdam. Leggi il suo rapporto dal vivo in fondo a questo articolo.

I festeggiamenti per il campionato nazionale si sono conclusi senza grossi problemi ad Amsterdam mercoledì sera. La polizia di Amsterdam ripensa a una “serata festosa e gestibile”. 51 persone sono state arrestate, ma solo poche hanno dovuto passare la notte in carcere.

Secondo la polizia, gli arresti sono stati principalmente il risultato di fuochi d’artificio, insulti o disturbo dell’ordine pubblico.

“Siamo campioni, siamo campioni”, ha suonato mercoledì sera nei tanti caffè pieni della capitale, dove la partita di campionato è stata seguita da molti. Una grande festa è scoppiata a Leidseplein, che si stava riempiendo nelle strade circostanti. Furono accesi petardi e torce e sventolarono bandiere. Nonostante la pioggia, la festa ha regnato e la gente ha alzato le mani.

La polizia di Amsterdam si congratula con l’Ajax per aver vinto il titolo. “Auguriamo a tutti una festa del campionato sicura e divertente”, ha twittato il corpo. Per assicurarsi che tutto vada liscio, c’è una massiccia presenza di polizia a Leidseplein.

A pochi chilometri di distanza, nella Johan Cruijff ArenA, l’Ajax era sotto i riflettori. Migliaia di tifosi che non sono stati in grado di ottenere i biglietti per la partita si sono radunati sotto il parcheggio dello stadio. C’erano anche molti fuochi d’artificio per celebrare il titolo.

Il comune di Amsterdam si congratula calorosamente con l’Ajax per il 36esimo campionato, ha detto mercoledì una portavoce del sindaco Femke Halsema. A causa della folla in città, il cosiddetto triangolo (sindaco, procuratore generale e commissario di polizia) si è riunito nella sede principale dell’Elandsgracht. Per questo motivo, Halsema non era alla festa del club allo stadio.

READ  Super Champions, tifosi di stadio e cinque sostituzioni, tutte decisioni riportate oggi dalla UEFA

All’inizio di mercoledì, i fan si sono riuniti a Leidseplein, che è stata designata una zona a rischio insieme a Rembrandtplein, e intorno alla Johan Cruijff ArenA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.